Festival delle Terme di Caracalla

0

Terme di CaracallaSulla scia del successo fatto registrare dalle precedenti edizioni, il Festival delle Terme di Caracalla presenta per la Stagione Estiva 2013, organizzata dal Teatro dell’Opera di Roma, un ricco programma di alta qualità. Immersa nel meraviglioso complesso archeologico, la grande platea delle Terme di Caracalla riaprirà le porte il 13 giugno 2013.

Anche quest’anno si ritorna nello spazio della Palestra Orientale dove sarà rappresentato Dido and Aeneas di Henry Purcell. La famosa opera ispirata alla storia del quarto libro dell’Eneide di Virgilio è un gioiello della storia della musica con una partitura ricca di arie celebri. Dido and Aeneas va in scena con la direzione d’orchestra di Jonathan Webb e la regia di Chiara Muti (dal 13 al 16 giugno).

Una doppia Sicilia, quella popolare e cruda di Verga e quella aristocratica e filosofica del Gattopardo andranno in scena (dal 2 luglio al 7 agosto) con la Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, che vede sul podio dell’Orchestra dell’Opera il Maestro Gaetano d’Espinosa e per regia, scene e costumi Pier Luigi Pizzi. Nella stessa serata, Terra e Cielo, con la coreografia firmata da Micha van Hoecke (direttore del Corpo di Ballo dell’Opera) che racconterà del Gattopardo utilizzando le affascinanti musiche scritte da Nino Rota per il film di Luchino Visconti.

Sarà ancora Pier Luigi Pizzi a firmare l’allestimento di Tosca di Giacomo Puccini. Sul podio il Maestro Renato Palumbo (dall’ 1 al 6 agosto).

Le antiche mura del complesso archeologico sentiranno anche l’allegria che porterà Una Serata con Gigi Proietti. Il mattatore ritorna il 6 e 7 luglio (dopo il trionfo dello scorso anno) alle Terme di Caracalla in un monologo che mostrerà tutta la sua stupenda arte intinta nella più pungente ironia.

Come sempre nel cartellone di Caracalla trovano spazio i classici della danza. Sarà una Serata Roland Petit a portare in scena due mitiche creazioni del coreografo recentemente scomparso: L’Arlésienne e Carmen. Due storie tragiche ed immortali, legate l’una all’altra dal tema dell’amore e dalle musiche di Georges Bizet che saranno dirette dal Maestro Andriy Yurkevich. Interprete principale Eleonora Abbagnato.

Sarà la Palestra Orientale ad ospitare il 16 e 18 luglio la piéce Carlos Kleiber, il titano insicuro di Valerio Cappelli e Mario Sesti. Un omaggio alla figura complessa e tormentata di uno dei più grandi direttori d’orchestra di tutti i tempi. Protagonisti Remo Girone e Anita Bartolucci, la regia è di Pier Luigi Pizzi.

Le più famose colonne sonore mai scritte per il cinema risuoneranno il 25 luglio tra i “bastioni” di Caracalla guidate dalla bacchetta di Ennio Morricone sul podio dell’Orchestra e del Coro del Teatro dell’Opera di Roma.

L’appuntamento con Roberto Bolle quest’anno ha il fascino del balletto americano. Infatti il titolo sarà Roberto Bolle and Friends from the American Ballet Theatre. Ad affiancare il divo sul palcoscenico di Caracalla quest’anno sono previsti danzatori di una delle principali compagnie di danza nel mondo. Le serate saranno due, il 21 e il 22 luglio.

Il 27 luglio un nuovo concerto dell’Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma. Direttore della giovanissima (per età dei partecipanti e per data di formazione) orchestra è il Maestro Nicola Paszkowski. L’Orchestra Giovanile – insieme al Coro di Voci bianche (diretto da José Maria Sciutto) e alla Scuola di danza (diretta da Laura Comi) – fa parte del Dipartimento Didattica e Formazione del Teatro dell’Opera.

In chiusura un omaggio a Verdi in occasione del bicentenario della nascita. Sulla scena Michele Placido e Isabella Ferrari che il 9 e 10 agosto ci racconteranno di Un bacio sul cuore, le donne nella vita e nella musica di Verdi, uno spettacolo firmato dallo stesso Placido con Giulia Calenda. Un rapporto complesso, che gli studiosi continuano a studiare.

Leave A Reply