Finanziamento straordinario per l’area archeologica di Metaponto

0

Il Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray, ha disposto un finanziamento straordinario di 500.000 euro per l’area archeologica di Metaponto, investita lo scorso 8 ottobre dall’esondazione del fiume Bradano che ha ricoperto con acqua mista a fango e detriti le strutture antiche del parco per uno spessore di oltre un metro e mezzo.

L’intervento dei Vigili del Fuoco e l’efficacia dell’impianto di sollevamento esistente nel parco hanno permesso di asportare l’acqua – circa 90.000 metri cubi – in soli sei giorni. E’ rimasto uno strato diffuso e uniforme di melma che impedisce l’accesso ai visitatori.
Le risorse stanziate serviranno a completare il recupero dei canali drenanti, il ripristino della viabilità di servizio interna al parco, la ricomposizione dell’argine distrutto, la rimozione della melma e la riapertura dell’area archeologica.

Comments are closed.