Michele De Luca. I segni della luce

0

Michele De Luca, Ordine della apparenze – D’intorno, 2010, acrilico su tela, cm. 220 x 180Galleria d’arteLa Bottega” di Gorizia dal primo al 19 marzo 2014 Michele De Luca espone nuovamente in Friuli in questa personale “I segni della luce”, a cura di Diego A. Collovini.

In esposizione  una serie di lavori di medie e piccole dimensioni di intensa suggestione evocativa e cromatica. Si tratta di opere astratte ad olio o acrilico su tela, tavola e metallo che dialogano in un rimando di giochi di luce particolarmente suggestivi e pregnanti, una sorta di successivi eventi di apparizione luminosa, quasi una diafana, pura energia.

Si va dalle tavole dai colori freddi (blu-indaco-viola) ad altre composizioni con bagliori giallastri o verdognoli, dove la diversità dei supporti, legno o tela con applicati brani di lamiera di metallo inchiodata e parzialmente dipinta, crea un complesso rimando spaziale e coloristico di spiazzante percorso prospettico, sempre sul filo di un forte lirismo che innesta richiami minimalisti a bagliori che rammentano una pacata ma forte linea espressionistica.

Nelle opere di Michele De Luca avvertiamo il protagonismo della luce. Le gradazioni luminose vanno a definire i volumi delle forme, originando delle vibrazioni cromatiche. Le superfici multimateriche presenti in alcune sue opere si configurano invece come un dialogo tra differenti spazi pittorici che sottolineano, anche diversificandolo, ogni intervento coloristico.

Comments are closed.