Crossroads 2014, jazz e altro in Emilia Romagna

0
Kurt Elling - Foto di Anna Webber

Kurt Elling – Foto di Anna Webber

Giunge alla quindicesima edizione Crossroads, rassegna di musica jazz che ogni anno vede la presenza di musicisti di fama internazionale. Quest’anno si svolgerà dal 28 febbraio al 24 maggio 2014 e coinvolgerà circa 400 musicisti oltre che una ventina di città dell’Emilia Romagna, dove si terranno circa 50 serate di spettacolo nell’arco di tre mesi. In cartellone grandi maestri affermati ma anche tanti giovani talenti.

L’apertura di Crossroads 2014 è prevista per il 28 febbraio al Teatro De André di Casalgrande, dove si esibiranno i Cordoba Reunion, formazione argentina raccolta attorno al sassofonista Javier Girotto.

La selezione artistica di Crossroads avrà un’ampia visuale geografica, con artisti italiani, europei, statunitensi, sudamericani, asiatici.
Sono attesi dagli Stati Uniti musicisti di primo piano quali Kurt Elling, Bill Frisell, Uri Caine. Tra i numerosi esponenti del jazz italiano Enrico Rava e Fabrizio Bosso.

Anche quest’anno Crossroads ospiterà all’interno della sua programmazione il festival  Ravenna Jazz che, giunto alla quarantunesima edizione, si svolgerà dal 3 al 13 maggio. L’apertura di Ravenna Jazz 2014 sarà affidata alla superstar delle percussioni indiane Trilok Gurtu, che accoglierà come ospite del suo gruppo Enrico Rava in una produzione originale.
Sarà a Ravenna anche un altro mito degli incroci tra jazz e world music: il chitarrista Al Di Meola. Sono attese, inoltre, altre star di prima grandezza: il pianista Stefano Bollani, in un duo con il fisarmonicista Antonello Salis, e il grande progetto orchestrale che riunisce la tromba di Paolo Fresu, il pianoforte di Uri Cainea, la PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra.

Ancora più sviluppata che nella precedente edizione del festival sarà poi l’attività musicale nei club, che coinvolgerà vari locali tra Ravenna, Lido Adriano e Piangipane.

Appuntamento fuori misura sarà poi quello gratuito in Piazza del Popolo con i duecento giovanissimi musicisti, tra orchestra, percussioni e coro, che daranno vita a “Pazzi di Jazz” Young Project, sotto la direzione di Tommaso Vittorini e Ambrogio Sparagna e con la presenza solistica di Paolo Fresu.

Crossroads 2014 è organizzato come sempre da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e numerose altre istituzioni.

Comments are closed.