Milano | Home. 175 anni di innovazioni insieme a P&G

0

Catalogo dei prodotti Max Factor, 1951. Tra le novità introdotte da Max, Factor, il concetto che le nuance del trucco vanno accordate ai colori naturali delle donne: carnagione, capelli, occhi.

Home. 175 anni di innovazioni insieme a P&G” è il titolo della mostra che dal 28 marzo al 15 giugno 2014 resterà aperta al pubblico al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano.
Un’esposizione che unisce ricordi e aspirazioni, nuove tecnologie e antiche ricette, in un viaggio emozionante a cavallo tra passato, presente e futuro.

Divisa per isole tematiche, ognuna contraddistinta da un colore specifico, la mostra conduce il visitatore tra le stanze di un’abitazione “ideale” ricostruita per raccontare l’evoluzione della cura domestica e dell’igiene personale, attraverso oggetti un tempo comuni, oggi spesso dimenticati o sconosciuti, eppure progenitori di molte delle comodità moderne.

Una storia che va dai tempi in cui, per fare il bucato, era necessario recarsi ai lavatoi pubblici, produrre in casa il sapone, in cui gli stracci per i pavimenti erano lavorati a maglia e i mobili andavano incerati, alle prime dimostrazioni porta a porta di aspirapolveri e ai prodotti cosmetici di massa.

Ancora, attraverso videoricette, interpretate da un’attrice in costume, ha modo di misurare la fatica che un tempo richiedeva la cura domestica, per esempio apprendendo i segreti per preparare un ottimo budino senza i moderni utensili o la scomoda ricetta a base di cenere di felci di uno smacchiatore per i tessuti.

A ogni area tematica, inoltre, corrisponde un personaggio icona che con le sue invenzioni ha contribuito a cambiare storie e abitudini di intere comunità. Si scopre, per esempio, come si è passati dai primi “abbrustola-pane”, esibiti in salotto come oggetti simbolo di prestigio sociale, alle cucine orientate al design, alla funzionalità e all’eleganza dei giorni nostri.

La mostra è realizzata dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e promossa da Procter & Gamble.

Comments are closed.