Rimini esplora l’universo del Disegno

0

Rimini monumentale, ponte di Tiberio

È in programma la prima edizione della Biennale del Disegno che si svolgerà a Rimini dal 12 aprile all’8 giugno 2014 attraverso più di 20 mostre allestite in luoghi dedicati all’arte, pubblici e privati, che trasformeranno per due mesi la città nella capitale del Disegno.

Ideata dal Comune di Rimini e dai Musei Comunali, l’esposizione presenta mille disegni, un corpus di opere unico nel suo genere il cui punto di partenza è il patrimonio cittadino: la sinopia dell’affresco di Piero della Francesca conservata al Tempio Malatestiano che stringe l’occhio alla collezione di disegni dello stilista Renè Gruau e al Libro dei sogni di Federico Fellini.

Saranno coinvolti i luoghi pubblici più prestigiosi della città come il Museo della Città, Castel Sismondo, Palazzo del Podestà, Palazzo Gambalunga, FAR (Fabbrica Arte Rimini), il Museo degli Sguardi, la Cineteca comunale ed altri.

Un percorso che coinvolge gli aspetti molteplici della pratica del disegno in tutte le sue declinazioni: il disegno come strumento preparatorio nella pittura – da Parmigianino a Tintoretto a Guercino – o in quella moderna – da Vedova a Fontana passando per Depero – i bozzetti di celebri scultori, il disegno come espressività simbolica – Baccarini – gli storyboard cinematografici di Toccafondo, i progetti architettonici di Coppedè fino al fumetto di Pratt passando per William Kantridge, Keith Haring e la cartellonistica Liberty di Dudovich.

Comments are closed.