Marco Schifano in mostra allo Studio Giangaleazzo Visconti di Milano

0
Marco Schifano, Gallina ruspante con Carciofi, 2012, stampa su carta baritata montata su alluminio, 80x100 cm, Ed. 1/3 +2 P.A

Marco Schifano, Gallina ruspante con Carciofi, 2012, stampa su carta baritata montata su alluminio, 80×100 cm, Ed. 1/3 +2 P.A

Lo Studio Giangaleazzo Visconti di Milano ospita dal primo ottobre 2014 al 16 gennaio 2015 (prorogata fino al 21 marzo 2015) la mostra di Marco Schifano.

L’esposizione, presenterà 35 fotografie del giovane artista romano, caratterizzate da un’elevata precisione formale e da un notevole gusto compositivo.

Pur lavorando con gli strumenti fotografici,  Schifano si muove seguendo una manualità antica, come un maestro rinascimentale o come un pittore fiammingo, ricostruendo le scene che saranno oggetto delle sue attenzioni.

In bilico tra fotografia, montaggio filmico e pittura, queste immagini si accostano però anche al meccanismo della drammatizzazione teatrale e rappresentano sia la soggettività propria dell’artista, sia l’aspirazione all’oggettività dei singoli particolari.

I soggetti comprendono animali, siano essi comuni (capre, oche, rane), o rari e feroci (leoni, armadilli, coccodrilli, avvoltoi) e vegetali (piante, fiori, frutta) che Schifano combina con oggetti inanimati come suppellettili, bicchieri in cristallo, argenterie, strumenti musicali, scranni neo-gotici, e molto altro, in una sorta di dialogo continuo che porta a interagire sullo stesso piano cose inanimate e soggetti viventi, in un sottile gioco tra realtà e finzione.

Comments are closed.