Premio Furla, a Milano l’edizione 2015

0

Vanessa Beecroft

Presentata oggi a Palazzo Reale la decima edizione del Premio Furla, il premio biennale per l’arte contemporanea dedicato ai giovani artisti emergenti italiani. Madrina del Premio è Vanessa Beecroft, che, oltre ad aver ideato il titolo “The Nude Prize” e l’immagine guida del Premio Furla 2015, presiede la giuria internazionale che ha decretato il vincitore.

L’edizione 2015 è caratterizzata da un’importante novità: il Premio, organizzato e promosso da Fondazione Furla, si trasferisce da quest’anno a Milano in partnership con il Comune di Milano – Cultura e Palazzo Reale, in collaborazione con Fondazione Querini Stampalia, Venezia, Camera Nazionale della Moda Italiana, miart e Viafarini, Milano.

Il vincitore del Premio Furla 2015 prenderà parte alla mostra retrospettiva dedicata al Premio Furla che si svolgerà a marzo 2015 nelle sale dell’Appartamento di Riserva di Palazzo Reale a Milano e che ripercorrerà, attraverso le opere degli artisti che hanno vinto le dieci edizioni del Furla, la storia e l’evoluzione del Premio dal 2000 a oggi. Il vincitore inoltre avrà la possibilità di realizzare l’opera proposta come progetto, interamente prodotta dalla Fondazione Furla. Il lavoro realizzato sarà presentato in anteprima alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia a maggio 2015, in concomitanza con la 56. Biennale di Arti Visive.

Prima della presentazione veneziana, il vincitore avrà un altro importante momento di visibilità in occasione di miart, la Fiera Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea diMilano che si svolgerà dal 9 al 12 aprile 2015.

Come ogni anno, il vincitore del Premio Furla avrà inoltre l’opportunità di studiare e lavorare all’estero, grazie alla partecipazione a un progetto di residenza d’artista della durata di tre mesi, che per questa edizione si svolgerà in Messico . La gestione della residenza è affidata anche quest’anno a Viafarini, centro di documentazione sull’arte contemporanea che, dalla quinta edizione, raccoglie l’archivio generale del Premio Furla e che collabora all’ospitalità dei curatori stranieri grazie al programma di residenza milanese VIR Viafarini-in-residence.
Le coppie di curatori selezionatori del Premio Furla 2015 sono:
Viviana Checchia e Tara McDowell; Alessandro Facente e Chelsea Haines; Simone Frangi e Virginie Bobin; Antonello Tolve e Branka Bencic; Chiara Vecchiarelli e Sofia Hernandez Chong Cuy.

I cinque artisti finalisti selezionati per il Premio Furla 2015 sono: Luigi Coppola, Maria Adele Del Vecchio, Francesco Fonassi, Maria Iorio, Raphael Cuomo e Gian Maria Tosatti.

I finalisti sono stati chiamati a presentare un progetto inedito sulla base del quale la giuria internazionale ha scelto il vincitore.

La giuria internazionale del Premio Furla 2015 è composta da: Teresa Gleadowe, Barbara Hernandez, Alya Sebti e Benno Tempel.

Comments are closed.