Roma | A Palazzo Incontro la mostra OrienTellers. Quando le donne raccontano l’Oriente

0

OrienTellers

OrienTellers. Quando le donne raccontano l’Oriente” è il titolo della mostra collettiva di illustrazione che dal 6 al 9 novembre 2014 è in programma a Roma, a Palazzo Incontro.

Pur riferendosi a realtà differenti, e nonostante le diverse origini, il diverso stile e i diversi soggetti delle illustratrici, le opere dialogano tra loro creando un mosaico eterogeneo in cui le artiste ricoprono il ruolo di ambasciatrici e accompagnano il visitatore in un viaggio tra Vicino ed Estremo Oriente, sfruttando il tratto evocativo e immediato che caratterizza l’illustrazione. Le  sedici illustratrici provengono infatti da undici, diversi Paesi, in un’area che si estende dalla Tunisia al Giappone.

Jenine Sharabi (Bahrain), Cui Xiuwen e Joey Leung Ka-Yin (Cina), Yuko Shimizu e Yoko Furusho (Giappone), Debasmita Daguspta e Amruta Patil (India), Gihèn Ben Mahmoud (Tunisia) Afarin Sajedi (Iran), Ilana Zeffren (Israele), Maya Zankoul, Zeina Abirached e Joumana Medlej (Libano), Joyce Lee ed Ester Goh (Singapore), Rajni Perera (Sri Lanka), Nazan Erkmen (Turchia).

La riflessione delle artiste affronta soprattutto tematiche attuali, oggetto di un vivo dibattito nei rispettivi Paesi di provenienza: il ruolo della donna nelle diverse società e i diritti che le vengono riconosciuti o negati; la libertà di parola, di opinione, di espressione dell’affettività nel rapporto con l’altro; le libertà sessuali; il ruolo nella famiglia.

La mostra, con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roma Capitale e della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, è curata dagli studenti della IV edizione del Master in Management delle Risorse Artistiche e Culturali (MaRAC), promosso dalla Fondazione Roma e dalla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM.

Comments are closed.