Da Caligari a Hitler. Il cinema della Repubblica di Weimar

0

L'atlantide

Presso Spazio Oberdan di Milano la Fondazione Cineteca Italiana presenta, dal 13 gennaio al 16 febbraio 2015, “Da Caligari a Hitler. Il cinema della Repubblica di Weimar“, una rassegna cinematografica e una mostra fotografica dedicate agli anni della Repubblica di Weimar (1918-1933).
Delle opere prodotte in quel periodo, caratterizzato anche dal passaggio graduale dal muto al sonoro, la rassegna offre un nutrito ventaglio (quasi 20 titoli), proponendole in edizioni spesso restaurate e con accompagnamento musicale dal vivo. Oltre ai film d’epoca, come ad esempio l’edizione restaurata de Il gabinetto del dr. Caligari, L’ultima risata, Berlino sinfonia di una grande città e tanti altri, la rassegna propone poi in anteprima italiana il documentario di Rüdiger Suchsland Da Caligari a Hitler.

La rassegna sarà accompagnata da una mostra fotografica nel foyer di Spazio Oberdan realizzata con materiale proveniente dall’archivio della Cineteca Italiana e dominata dalle molte sfumature del bianco e nero, il “colore” dell’espressionismo cinematografico. L’esposizione sarà arricchita dalla presenza di alcune opere dell’artista piacentino Valerio Santarelli. Oggetti fabbricati con materiale di recupero, a metà tra il ready made e l’objet trouvé, che alludono in questa sede all’evidenza e alla deformazione espressionista delle scenografie dell’epoca.

Comments are closed.