Joseph Beuys e Salvatore Scarpitta in mostra a Milano

0
Salvatore Scarpitta: Gunner's mate, 1961, bende e tecnica mista 195x180 cm

Salvatore Scarpitta: Gunner’s mate, 1961, bende e tecnica mista 195×180 cm

Nella sede milanese della galleria Montrasio Arte, dall’ 11 febbraio al 3 aprile 2015, è in programma la mostra Icona per un transito, a cura di Luigi Sansone. L’esposizione presenta le opere di due grandi maestri del Novecento: Joseph Beuys e Salvatore Scarpitta.

Determinante nella loro ricerca artistica è stata la loro biografia, soprattutto l’esperienza della seconda guerra mondiale che li ha visti drammaticamente coinvolti, anche se su fronti e schieramenti opposti. Entrambi artisti energetici e multidisciplinari, hanno in modo totale amalgamato l’arte con la vita nel tentativo di cambiare la società, cercando di andare, attraverso l’ispirazione artistica, oltre la materialità, in un mondo ricco di elevati valori spirituali.

Li accomuna, inoltre, l’amore per la natura, l’uso di materiali organici nei loro lavori (grasso, legno, terra, pezzi di feltro, fasce di cotone), ma soprattutto l’energia creativa e la certezza che le esperienze realizzate attraverso l’arte creino qualcosa che sproni nuovamente ad innalzare in modo edificante il vivere umano.
Beuys e Scarpitta con l’insegnamento, le performance, le installazioni e l’impegno per la difesa dell’ambiente e della natura, hanno ideato un’arte fortemente connessa alla vita, un’arte esperienza, antropologica e sociale.

Comments are closed.