Roma | Gli Incontri della Luna Piena al Teatro di Villa Torlonia

0

Gli Incontri della Luna PienaDa febbraio il Planetario di Roma invita astrofili e curiosi delle stelle di tutte le età a “Gli Incontri della Luna Piena” il ciclo di conferenze serali e gratuite per dialogare di astronomia, scienza e arte con ospiti d’eccezione.

Saranno astronomi e comunicatori scientifici ad alternarsi sul palcoscenico del Teatro di Villa Torlonia, grazie alla preziosa collaborazione con la Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea lanciando una conversazione sul cielo e sui suoi molteplici aspetti con chiunque sia ispirato, o indispettito, dalla luce della Luna Piena.

L’appuntamento si rinnoverà una volta al mese proprio in prossimità del plenilunio – quando l’osservazione del cielo è difficile per l’ingombrante luce del satellite che affievolisce la visione delle stelle.

Il nuovo ciclo di conferenze verrà inaugurato venerdì 6 febbraio 2015, alle ore 21.00 con la presenza di Giovanni Bignami, presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, che affronterà il tema: “Colonizzare lo spazio interstellare: volo di fantasia o prospettiva reale?”. Sulla scia del recente film Interstellar, sarà il volo interstellare il protagonista del primo incontro, offrendo un salto di immaginazione sul futuro dell’esplorazione dello spazio.

Venerdì 6 marzo 2015, alle ore 21.00, lo scrittore Antonio Pascale e l’astrofisico Amedeo Balbi riproporranno un dialogo in forma di spettacolo “Dal Big Bang alla Civiltà in Sei Immagini” – che debuttò proprio al Planetario di Roma durante l’Astrosummer del 2012.

Il terzo ospite sarà Piero Boitani dell’Università Sapienza di Roma che, in occasione della Luna Piena di aprile, mercoledì 8 aprile 2015, alle ore 21.00, illustrerà come la rappresentazione artistica e letteraria degli astri nelle diverse epoche storiche abbia seguito delle migrazioni culturali tra un continente e l’altro, vere “Circolazioni di Stelle”.

Gli Incontri della Luna Piena sono un progetto a cura di Gabriele Catanzaro, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi e Gianluca Masi, astronomi di Zètema Progetto Cultura. Ciascun incontro sarà introdotto da un breve “preludio astronomico” a cura degli astronomi del Planetario, cui seguirà la conferenza per una durata di circa un’ora, e poi il dibattito con il pubblico.

Comments are closed.