Milano | Cinema e grande musica: Johann Sebastian Bach

0

Opera di Natasha Yalysheva

Presso Spazio Oberdan di Milano, la Fondazione Cineteca Italiana presenta, dal 3 al 6 aprile 2015, una breve rassegna dedicata a Johann Sebastian Bach (1685 – 1750) dal titolo Cinema e grande musica: Johann Sebastian Bach.

Autore di opere caratterizzate da profondità di pensiero, complessità strutturale di rara bellezza ed estatico senso del sacro, Bach è stato compositore e musicista tedesco universalmente considerato uno dei più grandi geni della storia della musica. E lo testimoniano i titoli qui in programma: Il mio nome è Bach, di Dominique de Rivaz, film praticamente inedito che racconta un episodio della vita del compositore che condusse a un grande capolavoro come “L’offerta musicale”; Cronaca di Anna Magdalena Bach, capolavoro della coppia Straube-Huillet sulla moglie di Bach; Sul nome B.A.C.H. – Contrappunti con l’Arte della fuga, film caleidoscopico del regista, musicologo e musicista Francesco Leprino, con rielaborazioni dei contrappunti per 50 strumenti, con 5 improvvisazioni di Stefano Bollani; e infine Solaris di Andrej Tarkowskij, eccelso esempio di come la musica sia in grado di elevare le immagini a vertiginose altezze espressive grazie soprattutto alla presenza nella colonna sonora del preludio corale in Fa minore per solo organo BWV 639 “Ich ruf’ zu dir, herr Jesu Christ” di Bach.

Comments are closed.