Sguardi Altrove International Film Festival, al via la XXII edizione

0

Ghesseha (Tales)

Giunge alla XXII edizione Sguardi Altrove International Film Festival, la rassegna dedicata al cinema e ai linguaggi artistici al femminile che ospita registe e artiste da tutto il mondo.

L’evento si svolgerà a Milano, dal 20 al 28 marzo 2015, con un ricco calendario di anteprime, proiezioni, incontri, mostre e workshop allo Spazio Oberdan, al Cinema Beltrade, alla Casa dei Diritti, all’Auditorium di Radio Popolare e alla Fabbrica del Vapore.

Sono cento i film presentati quest’anno, con il 60% di anteprime italiane, il cui cuore pulsante è rappresentato dai lavori delle donne ma con spazio anche per la regia maschile.

Identità plurime, identità negate. Diaspore territoriali” è il tema dell’edizione 2015. Una riflessione che verte da un lato sul concetto di identità plurime, identità complesse in transito che veicolano tratti e segni distintivi di culture diverse, in continuo divenire. Dall’altro, sull’idea stessa di identità negate, problema di urgente attualità legato alle diaspore territoriali, ai dislocamenti e re-insediamenti, ma anche ai respingimenti che vedono in varie parti del mondo popoli, etnie, gruppi sociali costretti a una mobilità forzata, fuori o dentro i propri stessi confini, culturali e/o geografici.

Il film di apertura del festival sarà Ghesseha (Tales) della regista Rakhshan Banietemad (venerdì 20 marzo 2015, Spazio Oberdan), icona del cinema iraniano, premio per la migliore sceneggiatura alla 71esima Mostra del Cinema di Venezia, che racconta la quotidiana sopravvivenza di persone che vivono nei quartieri popolari di un Iran povero, a tratti violento, dalla burocrazia malfunzionante, alle prese con disoccupazione e arresti, e sempre in lotta per ottenere i propri diritti.

Ricchissimo il programma delle tre sezioni competitive – nucleo centrale del festival – aperte esclusivamente ai film a regia femminile. I film di ogni sezione concorrono a un premio in denaro (2500 euro al miglior lungometraggio; 1500 euro al miglior documentario; 1000 euro al miglior cortometraggio). Un ulteriore premio speciale sarà consegnato per questa edizione dalla componente femminile del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici al miglior documentario della sezione Le donne Raccontano. Mentre un premio del pubblico sarà assegnato al film che riceverà più like sulla pagina Facebook del festival. Parte del pubblico votante selezionato attraverso un sorteggio, avrà la possibilità di partecipare alla serata di premiazione.

Il Festival ha in  programma importanti  anteprime italiane e, accanto ai concorsi competitivi, ospiterà come sempre delle sezioni non competitive aperte anche ai film a regia maschile. Completano il programma delle sezioni non competitive a regia mista, tavole rotonde e eventi speciali dedicati ai temi della cultura e del sociale.

L’evento è organizzato dall’Associazione Sguardi Altrove-Donne in Arti Visive con la direzione artistica di Patrizia Rappazzo.

Il programma completo su: www.sguardialtrovefilmfestival.it

Comments are closed.