Dario Fo alla Biennale di Venezia

0

Dario FoAlla 56^ edizione della Biennale di Venezia parteciperà Dario Fo. Il Premio Nobel ha, infatti, accolto l’invito di esporre le proprie opere pittoriche nel Padiglione Costa Rica della rassegna veneziana, in programma dal 9 maggio al 22 novembre 2015.
L’invito e la partecipazione di Dario Fo alla Biennale hanno molto a che vedere con il tema della pace scelto dal Costa Rica per il proprio Padiglione, curato da Gregorio Rossi.
Un tema, quello della pace, molto caro al nostro grande Dario Fo e che dal Paese del Centro America viene espresso attraverso una testimonianza originale: il Costa Rica è l’unico Paese al mondo senza un  esercito.

L’artista italiano su questa sua partecipazione ha rilasciato un suo pensiero.
«Secondo i governi delle nazioni occidentali –  afferma Dario Fo – il modo migliore per promuovere la pace, specie nei paesi produttori di petrolio, è portare in quei luoghi degli eserciti e scaricare bombe a raffica sulle popolazioni civili. Nessuno alza la voce per contestare quest’assurdità, anzi, i nostri politici al completo si spellano le mani ed esaltano a gran voce le cosiddette “missioni di pace”. Alcuni paesi, però, come il Costa Rica, hanno all’istante il coraggio di fare un gesto straordinario che da un secolo viene chiesto dai cittadini di tutto il mondo, cioè abolire totalmente l’esercito. Invece di spendere miliardi in nuovi aerei e cacciabombardieri – continua l’artista italiano -, queste popolazioni ricolme di dignità, hanno proclamato festosamente: “Noi l’esercito non lo vogliamo, perché chi tiene una pistola lo fa solo per sparare”. Noi speriamo che tanti paesi, negli anni che verranno, abbiano la forza di imitare il Costa Rica e mettere in campo all’immediata questa decisione di coraggio e dignità per ognuno».

Comments are closed.