La fotografia in movimento di Gianpaolo Conti in mostra a Roma

0

Gianpaolo Conti, Amphitheatrum Flavium cornice, 50x80

Presso gli spazi espositivi de Il Margutta RistorArte a Roma, dal 9 aprile al 16 maggio 2015, è in programma la mostra personale di Gianpaolo Conti dal titolo “My eyes on the Road”, a cura di Francesca Barbi Marinetti e organizzata da Tina Vannini.

Un viaggio in una Roma inedita, che ispira l’artista ma non viene copiata, simile ma mai identica a sé stessa, riscoperta e ricolorata dal lungo lavoro fotografico di Gianpaolo Conti che si allontana dalla staticità dell’immagine del ritratto per dar nuova vita al luogo rappresentato. Dal Colosseo quadrato al Gazometro, dal vecchio tram all’arco di Costantino, dai muri alla tangenziale: la città entra nel quadro e viene immortalata come in movimento, coinvolta in un turbinio di colori e di vita, grazie all’elaborazione propria dell’artista, che nella stessa immagine propone decine di scatti dello stesso soggetto.

«Quello che cerco nei miei lavori – spiega l’artista Gianpaolo Contiè andare oltre l’immagine reale, cercare l’essenza stessa dell’immagine che colgo, scavare in profondità fino a estrarre gli elementi più nascosti e renderli visibili. Molto spesso questo comporta il dissolvimento della cosa fotografata e la trasformazione in altro dell’immagine finale che, per me, è sempre una sorpresa».

Comments are closed.