I lupi di Liu Ruo Wang alla Biennale di Venezia

0

Installazione di Liu Ruo Wang

Un branco di quasi cento lupi in ferro realizzati a grandezza naturale, con le fauci aperte e insanguinate, che corrono verso una riproduzione della Pietà di Michelangelo. Si presenta così l’installazione dell’artista cinese Liu Ruo Wang, che sarà esposta alla Biennale Arte di Venezia, presso lo Spazio Telecom Italia Future Centre (che sarà inaugurato il 6 maggio 2015 ore 16,00), nell’ambito di Friendship Project – China, sodalizio artistico culturale tra la Repubblica di San Marino e la Repubblica Popolare di Cina.

L’opera intende rappresentare gli attacchi e le distruzioni che subisce l’arte e, nello stesso tempo, le persecuzioni religiose. Liu Ruo Wang fa, dunque, suo il grido di dolore di Papa Francesco sul colpevole silenzio del mondo.

Liu Ruo Wang è nato nel 1977 a Jia County, nella provincia di Shanxi, in Cina, e si è laureato alla Central Academy of Fine Arts di Beijing nel  2005. Le sue opere sono tutte molto diverse tra loro, ma accomunate da una forte energia. Un’esplosione di forza che parte dalle città  industrializzate di oggi e va alla ricerca di una coscienza originale e pura.

Friendship Project – China“, curato da Vincenzo Sanfo, già curatore della Biennale di  Pechino, è il progetto che segna il ritorno dello Stato di San Marino alla Biennale Arte 2015 di Venezia dopo alcuni anni di assenza.
L’iniziativa prevede di accomunare agli artisti sammarinesi gli artisti cinesi, creando una sorta di gemellaggio artistico – culturale tra una delle più piccole e una tra le più grandi repubbliche del mondo, la Repubblica Popolare di Cina. Il progetto vuole porre l’accento sulla  necessità di collaborazione e dialogo tra i popoli.

Comments are closed.