“Golden Light” di Francesco Bosso in esposizione a Monaco

0

Francesco Bosso, Low, Steaming Hot, 2012Presso la Galleria Stephen Hoffman di Monaco di Baviera, dal 22 maggio al 30 giugno 2015, Francesco Bosso, artista fotografo e interprete del paesaggio e della natura selvaggia in b/n, presenta per la prima volta in Germania il lavoro fotografico “Golden Light”.

L’esposizione è una sintesi estrema del lavoro realizzato da Francesco Bosso in Islanda nel corso degli anni 2012-2013: un dialogo di preziose intonazioni che si esprime nel rigore sacrale dell’atmosfera, nei volumi plastici delle montagne, nella densità oleosa dell’acqua, come se tutto fosse mercurio che trattiene la luce, irradiando riflessi metallici e raggi solarizzati durante quei lunghi crepuscoli incantati, a tratti dorati, quella magia che si rinnova in quei luoghi nel periodo compreso tra giugno e agosto e a cui l’artista ha voluto rendere omaggio.

Francesco Bosso afferma: «Il Paesaggio è una visione dove uno stato d’animo e un’atmosfera si fondono». L’intento è di rendere visibile attraverso la fotografia “l’intimità del luogo” entrando in relazione con esso. Racchiudere in un’immagine un frammento di realtà, catturare lo scorrere del tempo e rendere visibile l’invisibile, a volte offrendo anche dettagli di paesaggi non identificabili.
«Studio e mi interrogo costantemente sull’utilizzo del medium fotografico, esplorandone i confini e provando a varcarli  – dichiara Francesco Bosso -, così la fotografia diventa lo strumento per tradurre le idee e le visioni in qualcosa di tangibile».

Comments are closed.