Ischia libri d’A…Mare 2015

0

Ischia libri d’A…MarePrende il via la XX edizione Ischia libri d’A…Mare, ispirata al tema “Fantasmi e desideri sotto il sole del Mediterraneo”.
Dal 31 luglio al 24 Agosto 2015, Piazza Santa Restituta, a Lacco Ameno d’Ischia, attraverso il racconto dei personaggi che hanno dato forma alla storia del nostro Paese, si trasformerà in un salotto culturale dove prenderanno forma la storia, le passioni, le paure e le speranze della nostra contemporaneità.

Venerdì 31 luglio (Piazza S. Restituta –ore 21,00), Stefano Zecchi, autore del romanzo “Rose bianche a Fiume” (Mondadori), e Mauro Maldonato, autore di “Quando decidiamo. Siamo attori consapevoli o macchine biologiche?” (Giunti) insieme ai giornalisti Gianni Ambrosino e Gigi Marzullo, analizzeranno quali sono i meccanismi emotivi e razionali che inducono un individuo a cambiare la propria vita, dimostrando che non è poi così semplice liberarsi da un passato irrisolto.

Domenica 2 agosto (Piazza S. Restituta –ore 21,00) la rassegna prosegue con una serata in onore di Luciano De Crescenzo, autore di “Stammi felice” (Mondadori), accompagnato dal maestro Carlo Missaglia, attingendo al pensiero dei suoi “amici” filosofi proverà a spiegare non solo cosa sia la felicità, ma qual è il segreto, ammesso che esista, per riuscire a vivere relativamente bene.

L’amore e i suoi legami sarà il filo conduttore dell’incontro che mercoledì 5 agosto (Piazza S. Restituta –ore 21,00), vedrà ospite Rosanna Lambertucci, autrice di “E sono corsa da te” (Mondadori).  Una serata dedicata al racconto vero e appassionante di una vicenda che, pur con il suo enorme carico di fatica e dolore, parla di amore e speranza, e quelle centinaia di migliaia di persone che, in silenzio, lottando contro mille difficoltà, dedicano una parte della loro esistenza a sostenere un padre, una madre, un marito, una moglie, un compagno, un figlio.

Domenica 9 Agosto (Piazza S. Restituta –ore 21,00), Achielleugenio Lauro, autore de “Il navigatore” (Mondadori) insieme al giornalista Antonio Ruffo, e al Senatore Salvatore Lauro, attingendo a lettere, documenti, testimonianze e intrecci del tutto sconosciuti che hanno fatto da sfondo all’esistenza dell’armatore Achille Lauro, intraprenderanno un viaggio alla scoperta di una vita che ben si presta a essere raccontata come un romanzo.

La rassegna chiuderà i battenti lunedì 24 agosto (Piazza S. Restituta –ore 21,30), con Gianni Oliva, autore de “Il tesoro dei vinti” (Mondadori) e Januaria Piromallo, autrice de “Il Sacrificio di Éva Izsàk” (Chiarelettere), con rigore documentario e abilità narrativa, restituiranno le tinte forti di un passaggio epocale in cui la «grande storia» dei potenti si incontra con la «piccola storia» della gente comune, che assiste, incredula, alla «caduta degli dei».

Comments are closed.