Calligrafia e arte calligrafica del Pakistan

0

Calligrafia e arte calligrafica del PakistanAl Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci” di Roma, dal 6 maggio al 10 luglio 2016, resterà aperta al pubblico la mostra “ Calligrafia e arte calligrafica del Pakistan – Stili e tendenze contemporanee”, organizzata in collaborazione con l’Ambasciata del Pakistan. L’esposizione illustra alcuni preziosi lavori dei più famosi calligrafi pakistani contemporanei.

Il Pakistan intrattiene da oltre sessanta anni una stretta collaborazione con il Museo, che conserva una delle maggiori collezioni al mondo di reperti di arte del Gandhara venuti alla luce grazie alla Missione Archeologica Italiana in Pakistan nata negli anni ’50 dall’iniziativa del prof. Giuseppe Tucci.

La scrittura araba, usata fin dalle origini nel testo del Corano nelle sue forme più raffinate, ha una posizione di rilievo nell’arte islamica classica. Anche nell’architettura la calligrafia ha acquisito un’importante funzione decorativa, nelle moschee così come in altri tipi di edifici, integrandosi con lo stile ornamentale dell’arabesco.

La calligrafia costituisce un vero e proprio genere artistico nel mondo islamico; in Pakistan, in particolare, si è arricchita ed è progredita nel corso del tempo. I calligrafi pakistani, pur continuando a trovare ispirazione nelle tradizioni classiche, hanno portato questa forma d’arte ad esiti di matura modernità.

Sono previste nella giornata di sabato 7 maggio due dimostrazioni a ingresso gratuito sul tema della mostra, alle quali il pubblico verrà invitato a partecipare attivamente.
Alle ore 11,00 Mr Athar Tahir tratterà della calligrafia classica e degli stili della calligrafia artistica; alle ore 17,00 Ms Sumaira Amin, autrice di alcune delle opere esposte, mostrerà la tecnica della miniatura in contesto contemporaneo.

Comments are closed.