Vespa, il Museo Nicolis celebra il mito della Piaggio

0

 VESPA 125 1951 - Vacanze RomaneIl Museo Nicolis di Villafranca di Verona ospita, dal 6 luglio al 30 ottobre 2016, una  mostra dedicata alla Vespa per celebrare i 70 anni del mito Piaggio.

L’esposizione, curata da Luigi Frisinghelli presidente del Registro Storico Vespa, presenta 70 modelli in un percorso che include modelli unici in Europa, le tre serie Sport, le Gran Turismo e le Scocca piccole che hanno accompagnato la gioventù di tre generazioni.
Simbolo universale del Made in Italy, la Vespa ha saputo incarnare la trasformazione delle ultime sette decadi: dalla rinascita economica alla liberazione dei costumi. Una qualità che l’ha resa un simbolo di cambiamento e libertà, un’icona pubblicitaria e un oggetto di culto per tre generazioni di giovani.

Guardare una Vespa, perciò, significa veder passare davanti agli occhi 70 anni di storia. E la storia è fatta, anche, da centinaia di migliaia di vicende ed emozioni personali che diventano ricordi. Foto racconti ed esperienze entrano a far parte della mostra al Museo Nicolis, creando un ponte tra reale e virtuale. Le foto postate su Twitter ed Instagram con #ExhibitionVespa verranno trasmesse in streaming su uno schermo all’interno del percorso espositivo. La foto più coinvolgente darà la possibilità al suo proprietario di esporre la propria Vespa tra quelle in mostra. Così, modelli unici e contributi delle persone diventano ingredienti di un unico evento che racconta il patrimonio Vespa a 360° gradi.
In mostra anche il primo Ciao del ’67 – ultima creazione del papà di Vespa Corradino D’Ascanio che realizzò il prototipo –  trattorini agricoli Piaggio, ape e fuoribordo marini.

La mostra è promossa da Registro Storico Vespa e Vespa Club d’Italia ed è patrocinata dalla Federazione Motociclistica Italiana, ASI, Fondazione Piaggio e Museimpresa.

Comments are closed.