Milano Scultura, alla Fabbrica del Vapore la II edizione della fiera d’arte

0
Arnaud e Adeline Nazare-Aga, Venus Gaia, 2015, scultura realizzata a mano in polvere di marmo e resina, Courtesy by Deodato Arte, Milano

Arnaud e Adeline Nazare-Aga, Venus Gaia, 2015, scultura realizzata a mano in polvere di marmo e resina, Courtesy by Deodato Arte, Milano

Milano Scultura, fiera d’arte dedicata esclusivamente a scultura e installazioni, giunge alla seconda edizione. L’evento è in programma nel capoluogo lombardo da venerdì 7 a domenica 9 ottobre 2016.
Il progetto, a cura di Valerio Dehò, indaga in maniera esclusiva il linguaggio delle arti plastiche.

Trenta espositori, tra gallerie, laboratori creativi, accademie e singoli artisti, questi ultimi raccolti nella sezione diffusa Proposte Milano Scultura, si ritroveranno nell’Ex Locale Cisterne della Fabbrica del Vapore.
Il visitatore potrà addentrarsi in un percorso dove i lavori risulteranno in continuo dialogo tra loro, creando un effetto armonico ben inquadrato dalla particolare conformazione dell’ambiente espositivo, dislocato su due piani, ma con un ampio loggiato ad aprire lo spazio e a moltiplicare i coni ottici e le diverse inquadrature.

Milano Scultura, organizzata in collaborazione con il Comune di Milano, arricchisce la propria offerta al pubblico con diversi progetti speciali, mostre a tema che contribuiscono a dare conto delle nuove tendenze nazionali e internazionali nel campo delle arti plastiche.
Su tutti questi la collettiva, curata da Valerio Dehò, che avvicina opere di Marzio Cialdi, Bruno Pinto, Eugenio Coppo, Flavio Lucchini, Oriella Montin, Marillina Fortuna, Gabriello Anselmi e Laura Danzi.
Anche quest’anno è stata riproposta la collaborazione con l’Accademia di Brera, che presenterà due progetti: Il Museo dei giovani Artisti e Il Progetto Elettricamente, sviluppato con l’Università e il Museo dell’elettricità di Pavia.

Comments are closed.