Giuseppe Sinopoli, la Scala lo ricorda con un concerto

0
Giuseppe Sinopoli, 1995 Staatkapelle Dresden, ph. Lelli e Masotti

Giuseppe Sinopoli, 1995 Staatkapelle Dresden, ph. Lelli e Masotti

Sono trascorsi 15 anni dalla scomparsa del Direttore d’Orchestra e compositore Giuseppe Sinopoli, avvenuta a Berlino nell’aprile 2001 durante una recita di Aida alla Deutsche Oper.
Il Teatro alla Scala di Milano intende ricordarlo, giovedì 6 ottobre 2016, con un concerto dei Cameristi della Scala diretti dal M° Enrico Dindo e con un incontro al Ridotto dei Palchi.

Il programma del concerto, che inaugura anche la Stagione “Invito alla Scala“, prevede  il Quartetto “Der Tod und das Mädchen” di Franz Schubert nell’orchestrazione di Gustav Mahler; Klangfarben dello stesso Sinopoli (mai eseguito a Milano) e Metamorphosen di Richard Strauss.

Prima del concerto, alle ore 17.30, al Ridotto dei Palchi è previsto un incontro dal titolo “Giuseppe Sinopoli direttore d’orchestra, compositore e saggista“, condotto da Franco Pulcini, che vedrà la partecipazione di Enzo Restagno, Paolo Arcà e Cesare De Michelis.

Giuseppe Sinopoli è una delle figure più interessanti della cultura italiana, non solo musicale, dell’ultimo scorcio del ‘900. Nato a Venezia, studia nei conservatori di Messina (organo) e Venezia (composizione) prima di laurearsi in medicina a Padova e seguire i corsi di Stockhausen a Darmstadt. Tra i suoi insegnanti di direzione d’orchestra Bruno Maderna e Hans Swarowsky.
La carriera direttoriale di Sinopoli si snoda tra Berlino (Deutsche Oper dove debutta con Macbeth nel 1980), Londra (dove è dal 1984 Direttore principale e dal 1987 Direttore musicale della Philharmonia), Roma (Direttore dell’Orchestra di Santa Cecilia dal 1983 al 1987), Firenze (Direttore onorario del Maggio), Bayreuth (Tannhäuser nel 1984, indi Parsifal, e nel 2000, primo italiano, l’intero Ring), Dresda (dove è Direttore musicale della Staatskapelle dal 1992) oltre alla Fenice di Venezia.
A Milano Sinopoli sviluppa una relazione privilegiata con la Filarmonica e quindi con il Teatro alla Scala, dove debutta nel 1991.
Tra le grandi orchestre dirette da Sinopoli ricordiamo almeno i Berliner e i Wiener Philharmoniker.

La sua opera Lou Salomé, presentata a Monaco nel 1981, è stata ripresa nel 2011 alla Fenice di Venezia.
Tra i saggi e altri scritti di Sinopoli ricordiamo Il mio Wagner, Parsifal a Venezia, e, appena pubblicato, I racconti dell’Isola, tutti per i tipi di Marsilio.

Comments are closed.