Arte e Scienza – Scienziati al Museo d’Arte Orientale di Torino

0

Arte e(‘) Scienza, Fotografia del cavallino in luce visibile, Mao TorinoL’edizione 2016 di Arte e(‘) Scienza, in programma il 2, 3 e 4 dicembre 2016, prevede l’organizzazione di eventi presso musei, siti archeologici o laboratori di restauro.
Organizzata dall’Associazione Italiana di Archeometria (AIAr) la terza edizione della rassegna nazionale vuole essere un’occasione per riflettere sul rapporto vitale tra i beni culturali e le tecniche scientifiche nell’ambito dello studio di siti e reperti archeologici, nella ricostruzione dell’ambiente storico, nella diagnostica delle opere d’arte, nella conservazione del nostro patrimonio artistico e culturale.

A Torino saranno coinvolti ricercatori, tecnici, restauratori e studenti dell’Università di Torino, dell’Università del Piemonte Orientale, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, del Centro di Conservazione e Restauro “la Venaria Reale” e di TecnArt s.r.l.
In una visione in cui l’Arte si confronta con la Scienza, verranno proposte attività in compagnia degli scienziati e dei restauratori, per far conoscere ed apprezzare al pubblico il valore e l’importanza della ricerca scientifica applicata ai Beni Culturali.

Il giorno 3 dicembre 2016 – dalle ore 15 alle ore 19 (accesso fino alle ore 18) i visitatori saranno accolti dagli scienziati e dai restauratori presso gli stand allestiti nel percorso di visita del MAOMuseo d’Arte Orientale e avranno la possibilità di esplorare, col supporto di immagini, video e materiali esposti, le indagini svolte su alcuni oggetti delle collezioni.

In particolare, gli stand riguarderanno:
Galleria Cina. Visible Induced Luminescence (VIL): un metodo per visualizzare il Blu Han
Galleria Cina. La datazione e l’autenticazione dei reperti
Galleria Giapponese. Analisi scientifiche e restauro delle statue lignee giapponesi
Galleria Islamica. Materiali per la tintura e riconoscimento dei coloranti nei tessuti Ottomani

Comments are closed.