Dialettario – Immagini e suoni di parole romagnole

0
Tonino Guerra

Tonino Guerra

Dialettario è un progetto dell’Associazione Culturale Tonino Guerra (con sede a Pennabilli – RN), nato dalla volontà di valorizzare il patrimonio dialettale romagnolo.
I partecipanti al progetto sono stati invitati a “giocare con le parole”, al fine di cogliere dettagli inaspettati sulla storia e sulle caratteristiche del territorio e della cultura romagnola, riscoprendo i nomi che essa ha dato a luoghi, oggetti e azioni oramai scomparse.

Nella realizzazione di Dialettario sono stati coinvolti circa 200 studenti della scuola primaria e secondaria, invitati a raccogliere modi di dire, soprannomi, toponimi, parole – ad osservarle nella loro “architettura”, per poi “spezzettarle, piegarle, ascoltarle, allargarle, collegarle con altre parole o con le forme del paesaggio e della cultura che le ha generate”, come ha affermato Roberto Sartor, uno degli educatori coinvolti nel progetto.

L’Associazione Tonino Guerra ha scelto 6 giovani artisti che, per la loro competenza non solo in ambito creativo ma anche educativo, hanno accompagnato i ragazzi in un processo di rappresentazione visiva e sonora delle parole scelte: Emiliano Battistini, musicista e ricercatore di paesaggi sonori; Sara Bonaventura, videomaker e atelierista presso Reggio Children; Mariagiovanna Di Iorio, designer e ricercatrice presso la Libera Università di Bolzano; Giulia Filippi, artista ed educatrice presso la collezione Guggheneim di Venezia; Claudio Podeschi, trombonista, che assieme all’illustratore Simone Rastelli, formano il duo “Turbetto”.

Al progetto hanno aderito 10 classi degli istituti “P.O. Olivieri” di Pennabilli e Sant’Agata Feltria e “Tonino Guerra” di Novafeltria.

Il progetto è stato realizzato grazie al contributo dell’Istituto Beni Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna e la collaborazione dell’Associazione Chiocciola la casa del nomade.

Comments are closed.