Oggetti d’Arte islamica dai depositi del MAO di Torino

0

Coppa Divinatoria - Mostra Oggetti d’ Arte islamica dai depositi del MAOAl MAO – Museo d’Arte Orientale di Torino, dal 19 gennaio al 12 marzo 2017, resterà aperta al pubblico la mostra ” Oggetti d’ Arte islamica dai depositi del MAO “.

In esposizione, in un ambiente immersivo avvolto da suoni suggestivi e immagini proiettate, sei manufatti bronzei tra i quali spicca una preziosa coppa divinatoria in ottone del XVII secolo proveniente dall’Iran.
Si tratta di un manufatto di epoca safavide riccamente decorato – oltre che con iscrizioni calligrafiche – con simboli sia astrologici, sia astronomici. In particolare sono identificabili all’esterno le costellazioni e all’interno i pianeti, con la presenza del sole e della luna, disposti in cerchio intorno a una protuberanza che potremmo riconoscere come la Terra.
Inoltre molto rara e interessante è la rappresentazione di un quadrato magico all’interno del piede della coppa stessa. I quadrati magici venivano costruiti nell’antichità con lettere e numeri contesti e l’armonia della somma complessiva o la leggibilità in varie direzioni delle lettere simboleggiava la consonanza con le leggi dell’universo.

Alla straordinaria coppa si affiancheranno altri cinque oggetti in ottone, rame e bronzo: un mestolo egiziano del IX-X secolo, una coppa indiana del XVII sec. e ancora un versatoio e un boccale con coperchio iraniani del XII-XIII sec. e un vassoio siriano o egiziano della fine XV – inizi XVI sec.

Sui manufatti sono realizzati ricchi apparati iconografici e immancabili risultano essere le decorazioni calligrafiche; l’uso delle iscrizioni è predominante soprattutto su oggetti appositamente utilizzati a scopo magico sacrale, dalle citazioni di Sure del Corano a formule di benedizione.
Le meravigliose stoviglie in bronzo o in ottone che potevano essere utilizzate durante i pasti e banchetti come oggetti di lusso e di sfarzo, erano considerati a tutti gli effetti uno status symbol.

Comments are closed.