Roald Dahl, Carpi celebra con una mostra lo scrittore per l’infanzia

0
Roald Dahl

Roald Dahl

Celebra il primo centenario della nascita dello scrittore britannico Roald Dahl (Llandaff, 1916 – Oxford, 1990) la mostra che dal 28 gennaio al 17 aprile 2017 resterà aperta al pubblico a Palazzo dei Pio a Carpi (MO).

L’esposizione, dal titolo “100 di questi Dahl! Streghe, giganti, zie malvagie e altre adorabili perfidie”, si snoda a partire da una interpretazione dell’universo letterario del celebre scrittore per l’infanzia che offre lo spunto per un itinerario bibliografico tra autori a lui affini e libri che a quell’universo si ispirano e ci conducono.

La mostra si divide in otto sezioni scelte in base a temi e percorsi cari a Roald Dahl: Lo spaventabambini, Malvagi dappertutto, Minuscoli maiuscoli, Amici grandi… grandi, Viaggi dell’altro mondo, Intrugli e magie in punta di dita, La delizia del disgusto, La lettura a testa in giù.

Sono stati organizzati anche spazi ludici e suggestive ambientazioni, come la stanza del cantastorie dove sedersi ad ascoltare narrazioni, a sfogliare i libri di Dahl o ad ascoltare audioracconti da una vecchia radio, o La bottega dei sogni in cui creare i sogni in barattolo evocando il Grande Gigante Gentile, uno dei personaggi più amati delle sue storie, protagonista del recente film di Steven Spielberg, o ancora I cassetti delle parole per divertirsi con le sorprendenti invenzioni linguistiche che troviamo nei suoi libri.

All’ingresso di Palazzo dei Pio una grande gigantografia del Grande Gigante Gentile accoglie i visitatori, un’installazione che riproduce un grande libro aperto, che riporta la biografia dell’autore e una sua fotografia.

Le immagini di Quentin Blake, l’illustratore che con Dahl ha avuto un forte e duraturo sodalizio artistico, completano il percorso, regalando ai più piccoli quelle suggestioni visive connaturate all’opera dello scrittore britannico. Queste immagini invitano i visitatori a giocare con le parole e le immagini per approfondire la conoscenza di Dahl e delle sue opere. Le illustrazioni richiamano alcuni dei racconti o romanzi più famosi dell’autore: La magica medicina, Matilde, La fabbrica di cioccolato, Gli sporcelli.

Alcuni pannelli allargano lo sguardo alla letteratura per l’infanzia e a quegli autori che si possono considerare precursori o seguaci di Dahl, proponendo suddivisioni tematiche per far comprendere il grande impulso dato da questo scrittore al rinnovamento della letteratura per ragazzi.

Ad arricchire la mostra, numerose attività collaterali, come narrazioni e musiche, travestimenti fantastici e laboratori.

Comments are closed.