Vito Lo Re, “35mm” è il suo album d’esordio

0

Vito Lo ReIl 26 maggio 2017 esce “35mm”, il disco d’esordio del compositore e direttore d’orchestra Vito Lo Re.
I brani, composti, orchestrati e diretti dal maestro, rappresentano la colonna sonora di una vita e descrivono, con vivide immagini, i momenti e le storie da cui sono stati ispirati.

«Io ho sempre avuto una forte predisposizione a scrivere musica per commentare immagini, mi è sempre venuto naturale – racconta il maestro Vito Lo Re -. Che cosa è quindi “35mm”? Si potrebbe forse definirlo una library con diversi mood, ma perché trovare a tutti i costi una definizione? “35mm” è il mio omaggio al cinema, la mia dichiarazione d’amore per la settima arte».

35mm” contiene 23 tracce che nascono dalla suggestione di un’immagine, di un’atmosfera che proviene dal mondo del cinema: può essere un grande kolossal (come “Brave Heart” o “Il Signore degli Anelli”), una brillante commedia italiana (come “Notte prima degli esami”), o una produzione indipendente (come i brani scritti per il film “Lacrime di San Lorenzo”).

Questa la tracklist di “35mm”: Ships On The Ocean; La Riva Soleggiata; Fading Out; Allegro Con Brio; La Prigionia Di Alisia; Giocando In Giardino; In Giro Per la Città; Pizzicatissimo; Back Home; Malefemmine; A Brave Heart; The Lord And The Ring; Chasing In The Grand Canyon; In Chiesa; Agguato Nei Boschi; L’ombra Del Dubbio; La Telefonata; Love Me Forever; Il Mio Bambino; L’amore Allo Specchio; La Prigionia Di Alisia – feat. Nello Salza; A New Hope – live; Sulle Barricate – live.

Vito Lo Re, compositore e direttore d’orchestra, è nato a Milano e si è diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi”. Si è inoltre laureato in Scienze Politiche.
È autore di commedie musicali, musical, musiche per cortometraggi e documentari, film e trasmissioni televisive nonché orchestratore e arrangiatore. All’attività di direttore d’orchestra affianca da sempre importanti collaborazioni in ambito pop e rock. Come direttore d’orchestra o arrangiatore ha lavorato con Arisa, Edoardo Bennato, Mario Biondi, Max Gazzè, Gilberto Gil, Bobby Kimball (Toto), John Mahon e Nigel Olsson, (Elton John Band), Massimo Ranieri, Rhapsody of Fire, Toquinho, Davide Van de Sfroos, Amii Stewart.
Ha inoltre diretto molte orchestre lirico-sinfoniche e lavorato con importanti Teatri e Festival in Italia, ma è all’estero che ha realizzato le sue produzioni più significative – dirigendo in Austria, Svizzera, Canada, Stati Uniti, Romania, Ucraina, Kazakhstan, Albania e Bulgaria – ed eseguendo un vasto repertorio comprendente musiche di oltre 70 autori.
Ha partecipato come direttore d’orchestra, arrangiatore e compositore alle trasmissioni “Centocinquanta” su Rai1 (condotta da Pippo Baudo e Bruno Vespa) e “Il sesto senso” su Rai3 (condotta da Donato Carrisi).

Comments are closed.