Anne-Sophie Mutter alla Scala con Riccardo Chailly che dirige Brahms

0
Anne Sophie Mutter

Anne Sophie Mutter

Sul podio del Teatro alla Scala di Milano, giovedì 8, venerdì 9 e lunedì 12 giugno 2017, salirà Riccardo Chailly per dirigere la Filarmonica della Scala per il penultimo concerto della Stagione Sinfonica.

Il programma è interamente dedicato a Brahms e include il Concerto per violino eseguito da Anne-Sophie Mutter, insieme alla Quarta Sinfonia.
Di Brahms Riccardo Chailly aveva diretto in ottobre la Tragische Ouverture e la Seconda Sinfonia, sempre nell’ambito della Stagione Sinfonica.

Sin dal suo debutto a soli tredici anni al Festival di Lucerna e dal successivo concerto a Salisburgo, diretta da Herbert von Karajan, Anne-Sophie Mutter è considerata una delle più straordinarie violiniste della nostra epoca. Il 27 maggio ha suonato con i Berliner Philharmoniker diretti da Riccardo Muti in occasione dei 40 anni dal debutto con l’Orchestra e il 4 giugno il Festival di Salisburgo le dedica una serata analoga. Vincitrice di quattro Grammy Award e insignita di numerose onorificenze, interprete eclettica di un vastissimo repertorio in cui è presente anche molta musica contemporanea, spesso scritta appositamente per lei, si esibisce da sempre con le più importanti orchestre di tutto il mondo.

La Stagione Sinfonica del Teatro alla Scala si concluderà il 24, 25 e 26 giugno con l’attesissimo ritorno di Bernard Haitink che dopo la solennità e le profonde emozioni del suo debutto nella scorsa stagione con Ein deutsches Requiem ha voluto di nuovo presentare una pagina tra le più alte e complesse dell’intero corpus musicale d’Occidente: la Missa solemnis in re maggiore op. 123 di Beethoven. Protagonisti saranno il Coro e l’Orchestra del Teatro alla Scala, solisti Camilla Tilling, Gerhild Romberger, Peter Sonn e Hanno Müller-Brachmann.

Comments are closed.