I Grandi Giardini Italiani

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Logo Grandi Giardini Italiani

Logo Grandi Giardini Italiani

Sono 75 i giardini sparsi in ben 13 regioni (dal 2005 uno anche a Malta) che aderiscono al circuito Grandi Giardini Italiani e che rappresentano nel loro insieme 500 anni di storia del paesaggio.
Si tratta di un’impresa culturale, fondata dieci anni fa da Judith Wade, inglese di nascita e italiana di adozione, che promuove e fa conoscere i grandi giardini italiani visitabili.

Il circuito opera nel mercato dello Horticultural Tourism, un segmento del turismo culturale che, secondo le stime del National Trust, conta 11 milioni di visitatori in Europa.

L’impresa collabora con privati, istituzioni, aziende e proprietari di giardini con l’obiettivo di divulgare questo polo d’eccellenza in Italia e nel mondo.

Per entrare a far parte di Grandi Giardini Italiani è necessario superare una selezione d’eccellenza e avere precisi requisiti: un alto valore botanico, artistico e storico e un livello di manutenzione perfetto. È grazie a questa garanzia di qualità che, ogni anno, i giardini del circuito attraggono più di cinque milioni di visitatori paganti.

Fanno parte dei Grandi Giardini Italiani le Case Museo che sono realtà a sé stanti rispetto alle altre istituzioni museali: si tratta infatti di raccolte d’arte, di arredi o di documenti storici strettamente legati al gusto di un collezionista e rimaste inserite nel vissuto della sua abitazione. Molti Grandi Giardini Italiani sono stati infatti concepiti e voluti da personaggi straordinari che, spinti dalla passione per il bello, hanno acquistato opere d’arte e mobili d’epoca, così come piante rare, insolite o esotiche, creando musei privati di cui i giardini sono la degna, sontuosa cornice.

La sede operativa del circuito è a Como. Tale scelta non è per nulla casuale, visto che quattro dei più importanti giardini che fanno parte del circuito si trovano proprio nel territorio lariano: i giardini di Villa Melzi d’Eril a Bellagio, di Villa D’Este a Cernobbio, di Villa Balbianello a Lenno e di Villa Carlotta a Tremezzo.

Numerose, infine, le iniziative promosse ogni anno da Grandi Giardini Italiani. Tra queste si segnalano giornate di studio, convegni, mostre e la pubblicazione di una guida in italiano dedicata ai giardini che fanno parte del circuito.

Per approfondimenti visita il sito: www.grandigiardini.it

Share.

Comments are closed.