Brunilde Neroni – A casa

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Brunilde Neroni, A casa - Copertina del libroQuattro racconti autobiografici, accomunati dalle atmosfere dei paesaggi marchigiani e da interni familiari. Un comune sentire, fatto di semplicità, di angoli nascosti, di affetti antichi, appena velato dalla malinconia di ciò che è passato per sempre.

L’autrice di questo libro è la figlia del grande cantante lirico, Luciano Neroni, morto lo stesso anno della nascita della figlia. Nei racconti la figura paterna aleggia impalpabile; in Vita con l’ombra è una presenza/assenza prepotente. La casa piena di foto, lo studio della musica cui la bambina è avviata per emularlo, poi la vendita del violino per fare fronte alle necessità economiche. Infine, il ritrovamento nella tasca di un vecchio cappotto di un taccuino-diario, la scoperta che il padre l’aveva voluta accanto, in culla, negli ultimi giorni di vita, sapere che era stata la fonte della sua ultima felicità, la liberano ormai adolescente, dall’ombra inquietante per riportarla nella vita reale.

Rosa è la balia della scrittrice. Giovanissima lo è stata anche del padre. Devota, discreta, così amabile e amata, nasconde però un mistero e un passato inconfessabili. Solo dopo la sua morte verrà svelato Il segreto di Rosa legato a una vita dei campi crudele e ancestrale.

A casa rievoca atmosfere calde e rassicuranti di un interno di famiglia mentre in Fuori porta protagonista è una campagna marchigiana costellata di orti, popolata di vigne.

Una scrittura scintillante fa da cornice a quattro pezzi esemplari.

Brunilde Neroni è nata nel 1951 a Ripatransone (Ascoli Piceno). Italianista e orientalista ha curato per la Sellerio Oltre il ricordo di Tagore, Tempio di Verità di Ghandi, Il bambino dai pollici verdi di Druon, Canzoni dell’amore infinito di Kabir e Canti del Pellegrino di Tukārām.

Scheda libro

Autore: Brunilde Neroni
Titolo: A casa
Editore: Sellerio
Collana: Il divano
Prezzo: € 10,00
Pagine: 224
In libreria: 30 ottobre

Share.

Comments are closed.