Venezia, in mostra l’arte russa del Novecento

Negli spazi di Ca’ Foscari Esposizioni, a Venezia, dal 22 aprile al 25 luglio 2010 rimarrà aperta al pubblico la mostra “Russie! memoria/mistificazione/immaginario nell’arte russa del ‘900”. L’esposizione, curata da Giuseppe Barbieri e Silvia Burini, presenta cento anni d’arte, dallo Zar a Stalin, a Putin; tre Russie: dall’Impero all’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, alla nuova Federazione.

La mostra, che attinge a due grandi collezioni, entrambe italiane, quelle create da Alberto Morgante e da Alberto Sandretti, indaga gli sviluppi della cultura figurativa russa e sovietica dalle avanguardie di inizio secolo al realismo socialista degli anni ’30-’50, fino all’underground, per concludere con alcune opere degli anni ’90.

L’esposizione è promossa dall’Università Ca’ Foscari Venezia ed è sostenuta dalla Regione del Veneto, dalla Fondazione Alti Studi sull’Arte di Venezia, da Enel, in collaborazione con Banca Popolare FriulAdria, Simest, Masserdotti e SIM2.