Roma | Al Vittoriano la mostra “Vincent van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna”

Vincent van Gogh, Autoritratto, 1887Il Complesso del Vittoriano di Roma dall’ 8 ottobre 2010 al 6 febbraio 2011 ospita la mostra “Vincent van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna”. Ritorna, così, nella capitale dopo ben ventidue anni il genio assoluto del grande maestro olandese. L’esposizione presenta settanta capolavori tra dipinti, acquarelli e opere su carta di Van Gogh e oltre trenta opere dei grandi artisti che gli furono di ispirazione, tra i quali Millet, Pissarro, Cézanne, Gauguin e Seurat.

Il percorso scientifico dell’esposizione analizza le due inclinazioni contraddittorie che spesso guidarono il pittore nella scelta dei soggetti dei suoi dipinti: il suo amore per la campagna, come ambiente fisso e immutabile, e il suo legame con la città, centro della vita moderna e del suo rapido movimento.

La mostra, a cura di Cornelia Homburg, studiosa nota a livello internazionale per le sue ricerche su Vincent van Gogh, vanta la collaborazione ed il supporto delle più grandi istituzioni museali del mondo, insieme ad importantissime collezioni private.

Posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, la mostra è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione e con la partecipazione del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione –, della Provincia di Roma – Presidenza e Assessorato alle Politiche culturali -, della Regione Lazio – Presidenza e Assessorato alla Cultura, Arte e Sport -, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero degli Affari Esteri, dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. La rassegna è organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.