Dieci anni di Museo a Lissone. Una collezione che cresce

Georges Mathieu, Artins, 1969, olio su tela, cm 61x93

Lissone (MB) – Al Museo d’Arte Contemporanea dal 27 febbraio al 27 marzo 2011 saranno presentati al pubblico due importanti nuclei di opere recentemente acquisiti dall’istituzione brianzola. Una mostra per rappresentare il crescere della collezione del museo in questi suoi primi dieci anni di vita.  Da un lato, verranno esposti oltre 80 taglieri d’artista provenienti dalla raccolta di Ico Parisi; dall’altro, una selezione di opere appartenenti alla collezione di Walter Fontana.

Per quanto riguarda la raccolta di Ico Parisi verranno presentate opere eseguite, su richiesta di questo artista, architetto e designer, su tipici taglieri da cucina da suoi illustri amici, pittori e scultori. I lavori, donati dagli eredi Parisi alla città di Lissone, sono singolari per il supporto su cui sono realizzati e costituiscono, allo stesso tempo, documenti significativi dell’arte di grandi maestri del calibro di Lucio Fontana, Sergio Dangelo, Fausto Melotti, Bruno Munari, Mario Radice, Mauro Reggiani, Francesco Somaini, Luigi Veronesi, Italo Antico, Paolo Minoli, Roberto Sanesi,  Giuliano Collina,  Emilio Tadini, Mauro Staccioli, solo per citarne alcuni.

Della collezione Fontana verranno esposte opere di quattordici artisti tra cui cinque scultori (Floriano Bodini, Andrea Cascella, Agenore Fabbri, Toni Fabris e Alberto Ghinzani), alcuni rappresentanti del migliore informale italiano (Alfredo Chighine, Piero Dorazio, Gianni Dova, Giuseppe Ajmone), un grande maestro europeo come Georges Mathieu, un pittore dal linguaggio assolutamente personale come Franco Rognoni e due autori che da sempre sviluppano, mediante tele estroflesse, una ricerca sul valore dello spazio dentro e oltre la pittura (Agostino Bonalumi e Turi Simeti). Il percorso espositivo darà conto di confronti tra queste opere e quelle degli stessi artisti già presenti nelle collezioni del museo.

Non mancheranno altre opere confluite in collezione nell’ultimo anno, tra cui interessanti lavori giovanili di Gino Meloni.

L’iniziativa, curata da Luigi Cavadini, direttore artistico del Museo, è promossa dalla Città di Lissone – Assessorato alla Cultura, Identità e Tradizioni locali, col patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Monza e della Brianza.

In occasione della rassegna sarà presentato il volume dal titolo Dieci anni di Museo. Una collezione che cresce che costituisce il catalogo delle acquisizioni fatte a partire dal 2000.