Firenze | Da Fattori al Novecento. Opere inedite dalla collezione Roster, Del Greco, Olschki

Eugenio Cecconi (Livorno 1842 – Firenze 1903) Colpo di grazia, olio su tela

A Firenze, Villa Bardini, dal primo aprile al 4 novembre 2012 (prorogata fino al 6 gennaio 2013) è aperta al pubblico la mostra “Da Fattori al Novecento. Opere inedite dalla collezione Roster, Del Greco, Olschki“, a cura di Francesca Dini e Alessandra Rapisardi.
In esposizione oltre 100 dipinti firmati Fattori, Signorini, Abbati, Borrani, Cecconi, D’Ancona, Gioli, Panerai, Ghiglia, Liegi, Llewelyn Lloyd e tanti altri.

La mostra  è articolata in cinque sezioni: Pittori toscani prima della “macchia” raccoglie rare vedute di Firenze dipinte da Emilio Burci, Giovanni Signorini, Fabio Borbottoni, Giuseppe Moricci; Fattori e i Macchiaioli ruota intorno ai 4 dipinti commissionati dal capostipite Del Greco all’amico Fattori, esposti per la prima volta. Contributo a Giovanni Mochi presenta, inoltre, numerose opere sudamericane di questo misterioso artista che fu compagno dei Macchiaioli prima di emigrare in Cile, divenendo là attivo promotore dei principi del realismo toscano; Pittori tardo macchiaioli è la sezione dedicata alle opere di Cecconi, Panerai, Ciani e Luigi Gioli. Infine Lloyd, Ulvi Liegi e il Novecento con splendidi dipinti di Chiglia e di Lloyd, autentico punto di forza della collezione.
Una sesta sezione presenta tra l’altro sessanta fotografie inedite, che ritraggono le famiglie in momenti di intimità e di spensierata quotidianità tra Firenze e le splendide spiagge dell’Isola d’Elba.

L’esposizione è promossa e organizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e dalla Casa Editrice Leo S. Olschki, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Comune di Firenze.