venerdì, Maggio 29, 2020
Home Mostre ed Eventi Art-cheologia. Serge Uberti, l’esperienza di Crustumerium

Art-cheologia. Serge Uberti, l’esperienza di Crustumerium

Opera di Serge Uberti

È in programma presso la Sala S. Rita di Roma la mostra “Art-cheologia. Serge Uberti, l’esperienza di Crustumerium”, che rimarrà aperta al pubblico dal 19 aprile al 16 maggio 2012.

L’esposizione, a cura di Francesca Dell’Era, prende le mosse dall’esperienza vissuta nel luglio 2010 dall’artista italo francese Serge Uberti nell’ambito dello scavo archeologico nella necropoli di Crustumerium, città latina risalente a un’epoca compresa tra il IX e il V secolo a.C. e distrutta dai Romani nel 499 a.C. Il sito, oggi alle porte di Roma nei pressi della via Salaria, appare di grande interesse e fascino per la bellezza dei corredi funerari, la soluzione architettonica della necropoli (secoli VIII-VI a.C.) e la natura intatta dei luoghi, salvaguardati dall’istituzione della Riserva Naturale Marcigliana.

Vengono presentate in mostra venti opere su tela, carta, in tufo e altri materiali recuperati sul posto, nelle quali sfuma fino quasi ad annullarsi il confine tra creazione artistica, indagine archeologica, viaggio a ritroso, legame e amore per la natura. Le opere di Uberti dialogano con le fotografie di Francesca Dell’Era, che hanno per soggetto i luoghi, i reperti e i materiali di Crustumerium, in un lavoro che intende farsi tramite tra lo spettatore e questa area archeologica ancora poco conosciuta.

 

MUSICA

Un ballo in maschera di Verdi su Rai5

Rai Cultura propone venerdì 29 maggio 2020 alle ore 10.00 su Rai5 "Un ballo in maschera", melodramma...

“L’elisir d’amore” di Donizetti su Rai5

L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti - Photo Brescia e Amisano © Teatro alla Scala "L’elisir d’amore", il capolavoro...

TELEVISIONE

Captain Fantastic, un film di Matt Ross – Rai3

Su Rai Movie, venerdì 29 aprile 2020 alle ore 23.00, il film scritto e diretto da Matt...

Euforia, il film con Scamarcio e Mastandrea su Rai3

Euforia è il titolo del film diretto da Valeria Golino, con Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea.