HomeFotografiaL’Aquila prima e dopo. Fotografie di Gianni Berengo Gardin

L’Aquila prima e dopo. Fotografie di Gianni Berengo Gardin

L’Aquila prima e dopo. Fotografie di Gianni Berengo Gardin

- Advertisement -

Al Museo di Roma in Trastevere dal 27 settembre all’ 11 novembre 2012 rimane aperta al pubblico la mostra “L’Aquila prima e dopo. Fotografie di Gianni Berengo Gardin“, a cura di Alessandra Mauro e Suleima Autore.

ll rapporto tra Gianni Berengo Gardin e L’Aquila risale a 16 anni fa, quando il fotografo aveva immortalato il calore della gente e la straordinaria architettura della città. Dopo anni di lavoro sul posto, il fotografo è tornato per testimoniare con le proprie fotografie lo stato in cui è ridotta, dopo il terremoto, una città bloccata e ferita, con un centro storico trafitto da impalcature, nascosto da teli e travi, strade una volta brulicanti di suoni e di vita, ora deserte.

Oltre alla documentazione delle condizioni in cui L’Aquila versa dopo il sisma, con le sue immagini Berengo Gardin compie un raffronto diretto, duro e inevitabile, tra il prima e il dopo. Un atto doloroso, ma dovuto, nei confronti di chi quotidianamente vive esiliato dalla propria vita, in un tessuto urbano che non lo rappresenta più.

- Advertisement -

La mostra, accompagnata da un catalogo edito da Contrasto e One Group, è proposta nell’ambito del festival FotoLeggendo, organizzato e prodotto da Officine Fotografiche, con la direzione artistica di Tiziana Faraoni.

- Advertisement -
- Advertisment -

MUSICA

TELEVISIONE