lunedì, Settembre 21, 2020
Home Mostre ed Eventi Arturo Martini. Armonie, figure tra mito e realtà, al MIC di Faenza

Arturo Martini. Armonie, figure tra mito e realtà, al MIC di Faenza

La Nena, 1930 c., terracotta refrattaria, cm 46x32x30, Fondazione De Mari – Cassa di Risparmio di SavonaAl Museo Internazionale delle Ceramiche a Faenza è allestita la mostra “Arturo Martini – Armonie. Figure tra mito e realtà”, a cura di Claudia Casali.

L’esposizione, aperta al pubblico dal 13 ottobre al 30 marzo 2014, è compresa in un percorso più ampio, realizzato insieme a Genus Bononiae, dedicato alla figura dello scultore del Novecento e che vede, a Bologna, a Palazzo Fava, fino al 12 gennaio 2014, in mostra “Arturo Martini – Creature. Il Sogno della terracotta” a cura di Nico Stringa.

A Bologna, si è voluto ricostruire, con 16 grandi terrecotte, il così detto “periodo del canto” che, tra il 1928 e il 1932, vide lo scultore toccato da un momento di sublime e alta creatività poetica.

A Faenza è possibile ammirare una selezione di 50 opere scelte tra capolavori, inediti e opere poco esposte.

In mostra sarà così possibile ammirare i pezzi più significativi del suo percorso artistico, pezzi rari, straordinari e poco visti, come le ceramiche Gregorj degli inizi, Gli amanti a cavallo, l’Odalisca, la Maternità e l’inedito Fiaba. Si tratta di opere realizzate con diverse tecniche, maiolica, legno, bronzo, gesso, terracotta che attraversano le tappe più significative della sua poetica.

Acquista su Amazon

Acquista su Amazon

MUSICA

TELEVISIONE