Grape Juice, mostra di Flavio Favelli

Grape Juice, Flavio FavelliLa sala espositiva della Galata Rum Okulu di Istanbul dal 17 maggio al 14 giugno 2014 ospita la mostra personale dell’artista Flavio Favelli che è parte integrante del progetto, dal titolo Grape Juice, curata da Vittorio Urbani.

Flavio Favelli, fiorentino di nascita ma da sempre residente a Bologna, ha sviluppato la sua pratica artistica partendo da un concetto intimo e molto personale di tempo e spazio. Assemblando diversi oggetti come: cancelli, panche, porte, ringhiere, balconi, sedie, tavoli, specchi, tappeti e lampadari. L’artista crea opere d’aspetto funzionale che trasformano l’atmosfera dei luoghi che li contengono, caricandoli di emozioni personali e al contempo universali.

Le installazioni di Flavio Favelli si concentrano sul valore estetico e poetico degli oggetti quotidiani che ci circondano. Il mosaico di specchi in una cornice antica, ad esempio, invece di riflettere, frammenta l’immagine speculare e sembra registrare la natura arbitraria del nostro rapporto con il mondo attraverso questa sintesi bizzarra.