Roma, Musei Capitolini | Apre la mostra “Michelangelo. Incontrare un artista universale”

Michelangelo, Dio fluviale, 1525 circa; sego, pece, cera, trementina; lunghezza cm 22; Firenze, Casa Buonarroti, inv. 542
Michelangelo, Dio fluviale, 1525 circa; sego, pece, cera, trementina; lunghezza cm 22; Firenze, Casa Buonarroti, inv. 542

È dedicata a Michelangelo Buonarroti, in occasione del 450° anniversario della sua morte,  la mostra allestita presso i Musei Capitolini, a Roma, e aperta al pubblico dal 27 maggio al 14 settembre 2014.

“Michelanglo. Incontrare un artista universale” è il titolo dell’esposizione con la quale si intende ripercorrere la vita e l’opera del grande artista italiano.
In mostra oltre centocinquanta opere di cui una settantina del maestro toscano, provenienti da alcune tra le più importanti istituzioni culturali italiane e straniere.

Il percorso espositivo è articolato in nove sezioni nelle quali vengono focalizzati i temi cruciali della poetica michelangiolesca espressi attraverso la pittura, la scultura, la poesia  e l’architettura.
Tra le opere esposte: la Madonna della Scala, capolavoro di Michelangelo quindicenne, la Caduta di Fetonte proveniente dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia, lo Studio di testa di Sibilla Cumana dalla Biblioteca Reale di Torino. Opere rilevanti sono giunte anche dagli Uffizi di Firenze e dai Musei Vaticani. In prestito eccezionale dalla collezione del British Museum di Londra alcuni tra i più bei disegni realizzati da Michelangelo .

La mostra, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica, Sovrintendenza Capitolina; Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Regione Lazio e ARCUS. È ideata e curata da Cristina Acidini con Elena Capretti e Sergio Risaliti ed è prodotta e organizzata dall’Associazione culturale MetaMorfosi e da Zètema Progetto Cultura.