Home Mostre ed Eventi Artiste del Novecento tra visione e identità ebraica

Artiste del Novecento tra visione e identità ebraica

Annie Nathan, Monte Soratte, 1909
Annie Nathan, Monte Soratte, 1909

- Advertisement -

Roma –  Alla Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale dal 12 giugno al 5 ottobre 2014 è aperta al pubblico la mostra “Artiste del Novecento tra visione e identità ebraica”, a cura di Marina Bakos, Olga Melasecchi e Federica Pirani.

L’esposizione presenta 150 opere di artiste ebree italiane.

Ad una selezione di opere di Antonietta Raphael, pittrice e scultrice protagonista della Scuola romana di via Cavour, si affiancano i lavori di artiste quali Paola Consolo, Eva Fischer, Paola Levi Montalcini, Gabriella Oreffice, Adriana Pincherle e Silvana Weiller.

- Advertisement -

Il panorama romano viene in questo contesto analizzato anche attraverso l’attività di altre artiste ebree attive nella capitale agli inizi del Novecento. Le sale sono, infatti, arricchite dalla produzione di Corinna e Olga Modigliani, Annie E Lilly Nathan, Wanda Coen Biagini, Amalia Goldmann Besso e Pierina Levi, alcune delle quali assidue frequentatrici dello studio di Giacomo Balla.

Nell’allestimento le opere delle allieve di Balla e di Amelia Almagià Ambron, amica del pittore e della sua famiglia, fungono da corollario a due splendidi ritratti del maestro: Ritratto del sindaco Nathan e Ritratto di Amelia Ambron.

Durante il periodo di apertura della mostra sono in programma eventi collaterali: conferenze, concerti, spettacoli teatrali.

La mostra è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dalla Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia Onlus e dal Museo Ebraico di Roma.

- Advertisement -

MUSICA

TELEVISIONE