I 400 colpi, il film di François Truffaut torna al cinema restaurato

I 400 colpi, François Truffaut

Esce oggi 25 settembre 2014 in prima visione nelle sale italiane il restauro del capolavoro di François Truffaut “I 400 colpi“, distribuito dalla Cineteca di Bologna.

Il film, girato nel 1959, fu un successo immediato che aprì la strada al movimento della Nouvelle Vague e alla fama internazionale del regista.

Tra gli interpreti: Jean-Pierre Léaud (Antoine Doinel), Claire Maurier (Sig.ra Doinel), Albert Remy (Sig. Doinel), Guy Decomble (il professore), Patrick Auffay (René Bigey), Georges Flamant (il signor Bigey), Yvonne Claudie (la signora Bigey), Robert Beauvais (il preside). La produzione è di Georges Charlot per Les Films du Carrosse/SEDIF.

Il restauro è stato realizzato da MK2. Il film sarà proiettato in versione originale francese con sottotitoli in italiano.
Primo film di Truffaut, e primo della serie Doinel. Antoine Doinel, come il Michel Poiccard di Godard, corre più forte che può: ha quattordici anni, è uno studente furbo e svogliato, allestisce altarini in onore di Balzac, ruba una macchina da scrivere. Antoine cambia il modo in cui il cinema guarda il mondo: sguardo infantile, struggente, dalla fine­strella del cellulare che lo porta al riformatorio, sguardo di colpo adulto davanti al mare che blocca la sua corsa.