Libriamoci, l’iniziativa per liberare la lettura nelle scuole

Libriamoci, logo iniziativa

Ha per titolo “Libriamoci” la nuova iniziativa dedicata alla lettura, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con la Direzione Generale per lo studente.

L’iniziativa, in programma il 29, 30 e 31 ottobre 2014, prevede  appuntamenti di lettura ad alta voce nelle scuole.
Nel progetto sono coinvolte scuole elementari, medie e superiori del territorio italiano, ma anche istituzioni e realtà del panorama culturale nazionale e locale.

Con la complicità di scrittori, amministratori locali, fondazioni, biblioteche e associazioni culturali, la lettura entrerà nelle scuole in forme inedite. L’obiettivo sarà quello di diffondere il piacere della lettura tra i ragazzi e di sottolinearne l’utilità per la crescita sociale e personale.

In tante città il progetto è stato accolto con grande entusiasmo. A Torino, ad esempio, dove l’iniziativa è  gestita e curata dal Salone Internazionale del Libro, in collaborazione con altre istituzioni, saranno impegnati  un centinaio di lettori vip in 80 scuole. Tra questi Luciana Littizzetto, la Miss Italia Cristina Chiabotto, il regista Davide Ferrario, gli scrittori Andrea Bajani, Giuseppe Culicchia, Gian Luca Favetto, Fabio Geda e molti altri, che entreranno nelle scuole torinesi per leggere a bambini e studenti brani dai loro romanzi preferiti.

Per maggiori informazioni: ilmaggiodeilibri.it e cepell.it.