lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cinema Al MIC di Milano lo sguardo che insegna

Al MIC di Milano lo sguardo che insegna

Notorious

Il MIC – Museo Interattivo del Cinema e l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, dipartimento di Scienze della formazione, propongono dal 3 al 17 dicembre 2014 un intreccio di film e lezioni dedicati a tre registi che con la loro produzione hanno dato vita a tre poetiche, tre modalità di sguardo differenti: Wim Wenders, Alfred Hitchcock, Michelangelo Antonioni.

Gli incontri si articoleranno su un modulo bipartito, che prevede la visione di un film del regista preso in esame e una lezione-laboratorio sullo sguardo e sui temi affrontati dal regista tenuta dalla Prof.ssa Emanuela Mancino.

Si parte mercoledì 3 dicembre con un pomeriggio dedicato al regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tedesco Wim Wenders. Alle 15.00 verrà proiettato Lisbon Story (1995), un film sul cinema, una riflessione sui rapporti tra immagine e suono, pellicola e video, verità e menzogna, sull’opposizione tra cinema americano (delle storie) e cinema europeo (dello sguardo). A seguire la professoressa Emanuela Mancino terrà la lezione “Quando il suono salva l’immagine: i film come forma di uno sguardo narrante”.

Mercoledì 10 dicembre avrà come protagonista il grande maestro Alfred Hitchcock, con la proiezione di Notorious (1946), interpretato da Cary Grant e Ingrid Bergman, pellicola in grado di mettere insieme intreccio spionistico e love story. Definito da Truffaut “la quintessenza di Hitchcock”, Notorious è il primo capolavoro americano del regista con alcune sequenze memorabili di suspense hitchcockiana. A seguire “La quintessenza dell’apparenza: luci e ombre come corpo estetico dell’esperienza”, lezione tenuta dalla professoressa Mancino.

Il ciclo di incontri terminerà mercoledì 17 dicembre con Michelangelo Antonioni e il suo Professione Reporter (1974), un’acuta riflessione sui rapporti tra Occidente e Terzo Mondo, un giallo che si porta addosso un mistero, e che fece vincere ad Antonioni il Nastro d’Argento. A seguire un incontro dedicato a “Lo spaesamento nel suo momento giusto: la fuga degli occhi, con inesorabili movimenti di macchina”.

MUSICA

“La bohème” di Puccini nell’allestimento di Zeffirelli – Rai5

La bohème di Puccini - Foto Andrea Tamoni © Teatro alla Scala "La bohème" di Giacomo Puccini viene...

“L’altra metà del cielo”, il balletto con brani di Vasco Rossi

L’altra metà del cielo - Foto Marco Brescia e Rudy Amisano © Teatro alla Scala Tredici brani tra...

TELEVISIONE

“John Gabriel Borkman” di Ibsen su Rai5

Rai Cultura propone lunedì 25 maggio 2020 alle ore 16.17 su Rai5 il dramma in quattro atti...

Ho amici in Paradiso, film su Rai5

“Ho amici in Paradiso” è il film, scritto e diretto da Fabrizio Maria Cortese, in onda lunedì...