HomeMostre ed EventiRenato Zero a sorpresa alla premiazione del concorso "Zero in letteratura"

Renato Zero a sorpresa alla premiazione del concorso “Zero in letteratura”

Renato ZeroAlla premiazione del concorso “Zero in letteratura”, che si è svolta ieri, venerdì 6 marzo 2015, a Roma, a sorpresa, per la gioia dei presenti, è intervenuto Renato Zero. La cerimonia si è svolta presso La Pelanda – Centro di Produzione Culturale, nella stessa sede dove è allestita, fino al 22 marzo 2015, la mostra “Zero, che racconta la storia dell’artista più originale e provocatorio del nostro tempo e il magico legame arte-vita.
Con le sue canzoni Renato Zero ha raccontato l’uomo, le sue maschere, gli ultimi, incidendo profondamente sia nel costume che nel linguaggio della nostra società. Il potere “magico e abbiettamente poetico” delle canzoni, come lo ha definito Pasolini, in Renato Zero è assurto a elemento di unione trasversale tra generazioni.

- Advertisement -

Il concorso, promosso dall’Associazione culturale Fonopoli, scaduto lo scorso 31 gennaio, era rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado degli istituti di Roma e Provincia, e proponeva di valorizzare le strutture e il valore sociale dei testi di Renato Zero in un disegno più ampio di rivalutazione della canzone come significativo modello linguistico.
Gli studenti sono stati chiamati ad analizzare, tramite commento scritto o elaborazione visiva (disegno o elaborazione al computer), un testo dell’artista a scelta tra quelli proposti:
–    “La favola mia” – Le nostre maschere, essere ed apparire
–    “La tua idea” – Disagi e opportunità nel mondo dei giovani
–    “Dal mare” – Storie di immigrazione e politiche di accoglienza
–    “Immi Ruah” – Ecumenismo e  dialogo interreligioso
–    “Qualcuno mi renda l’anima” – I rischi della condizione infantile
Un Comitato Scientifico di Valutazione, composto da Vincenzo Incenzo, scrittore e paroliere di molte canzoni di Renato Zero, Malcom Pagani, critico musicale, e dal giornalista Marco Travaglio, ha selezionato e premiato i vincitori.

Ha vinto la Menzione d’onore Valentina Rao dell’Istituto d’Istruzione Superiore Liceo Gaetano De Sanctis di Roma che ha partecipato presentando un testo di analisi e commento sul tema “La favola mia”. Alla vincitrice e alla sua scuola di appartenenza sono andati due premi del valore di 1000 euro ciascuno.
Ai primi tre studenti classificati per ogni sezione sono stati consegnati un diploma e il catalogo della mostra “ZERO” in tiratura pregiata limitata.
Per la sezione “Analisi e commento“: Dailida Brugaletta dell’Istituto Tecnico Industriale Statale Guglielmo Marconi di Civitavecchia, Beatrice De Dominicis dell’Istituto d’Istruzione Superiore Liceo Gaetano De Sanctis di Roma e Giada  Kuseibi del Liceo Scientifico  Francesco D’assisi di Roma. Mentre per la sezione “Elaborazione visiva” i riconoscimenti sono andati a Mihail Bucataro e Francesco Lautone dell’Istituto d’Istruzione Superiore Liceo Artistico Caravaggio di Roma, e Lorenzo Marini  dell’Istituto d’Istruzione Superiore Liceo Artistico Guglielmotti di Civitavecchia.
Sono state infine assegnate due menzioni speciali a due istituti per l’impegno e la partecipazione: Liceo Scientifico Statale Sandro Pertini di Ladispoli (RM) e il Liceo Classico E Scientifico Statale Socrate di Roma.

- Advertisement -
- Advertisment -

MUSICA

TELEVISIONE