Roma | I volti svelati. Sculture romane dal sito archeologico di Gianola

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Sculture dal sito archeologico di GianolaA Roma, nella sede dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro – ex Carcere Maschile, mercoledì 15 luglio 2015 alle ore 11.00, saranno presentate al pubblico le sculture di epoca romana scoperte nel sito archeologico di Gianola, presso Formia, restaurate grazie alla collaborazione tra la Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale e l’ISCR, con il supporto del Parco Regionale Riviera di Ulisse.

I reperti, ancora in parte inediti, ritraggono cinque personaggi maschili vissuti tra il II e il III secolo d.C. e, insieme ad essi, alcuni interessanti frammenti ad altorilievo pertinenti a sarcofagi rinvenuti nello stesso sito. Il ritrovamento ha avuto luogo nel misterioso Edificio Ottagono, l’ardito padiglione fulcro dell’intero impianto residenziale di Gianola, villa monumentale su tre livelli affacciata sul Golfo di Formia.

I ritratti rinvenuti nell’area dell’Edificio Ottagono appartengono a un periodo più tardo, pienamente imperiale e costituivano con tutta probabilità una lussuosa galleria di famiglia, in una fase storica in cui il padiglione doveva avere funzione di mausoleo.

Ora che le sculture hanno ritrovato il loro aspetto originario, vengono presentate al pubblico in questa anteprima, per essere poi trasferite a Formia, luogo di provenienza, e inserite all’interno del percorso espositivo del Museo Nazionale Archeologico.

Share.

Comments are closed.