Api che suonano il pianoforte

Alessandro Librio

In occasione de “La Conserva della Neve”, mostra-mercato florovivaistica giunta alla tredicesima edizione, in programma dal 18 al 20 settembre 2015 al Parco dei Daini di Villa Borghese a Roma, Alessandro Librio presenta un’installazione sonora vivente per api, musicisti e performer, posta al centro di un labirinto botanico, progettato dall’architetto del paesaggio Francesco Fornai.

L’opera, dal titolo “Music for the Queen”, si avvale della collaborazione dell’apicoltore Marco Bianco e fa parte di un ciclo di lavori iniziato da Librio con Studio n. 1.
Al centro di un labirinto circolare, composto di piante mellifere, sarà posizionato un  pianoforte che, sollecitato dalle api, creerà un suono continuo e omogeneo: una sorta di pedale fatto di armonici naturali che si mescolano fra loro attraverso un sistema di vibrazione per simpatia (amplificato da degli speakers a contatto applicati direttamente sul pianoforte). Questo è possibile solamente lasciando costantemente libero il pedale di risonanza e posizionando l’arnia contenente circa 70/100.000 api all’interno del pianoforte.
Lo strumento musicale, collocato all’interno di un gazebo in tulle appositamente realizzato, sarà accessibile soltanto dai performer che utilizzeranno delle tute integrali da apicoltore. All’interno del gazebo saranno presenti piante che permetteranno alle api di svolgere normalmente la loro attività.

Nei tre giorni de “La Conserva della Neve”, Ornella Cerniglia, Giuseppe Burgarella, Matteo Gallesi, Lelio Giannetto e lo stesso Alessandro Librio interagiranno con l’installazione, realizzando due performance al giorno.