sabato, Luglio 11, 2020
Home Mostre ed Eventi La Nuova Xilografia di Gianfranco Schialvino e Gianni Verna

La Nuova Xilografia di Gianfranco Schialvino e Gianni Verna

Gianfranco Schialvino, Cascina al Pasquaro (2011), Xilografia su legno di filo, mm 300 × 400
Gianfranco Schialvino, Cascina al Pasquaro (2011), Xilografia su legno di filo, mm 300 × 400

È allestita nella Sala del Tesoro della Biblioteca Trivulziana del Castello Sforzesco di Milano la mostra “La Nuova Xilografia di Gianfranco Schialvino & Gianni Verna e la rivista Smens”, aperta al pubblico dal 27 febbraio al 10 aprile 2016.

Organizzata dalla Civica Raccolta delle Stampe “Achille Bertarelli” in collaborazione con la Biblioteca  Trivulziana, l’esposizione intende  raccontare, attraverso i testi e le opere originali, i temi che hanno accompagnato, nei trent’anni di attività di Nuova Xilografia, il lavoro artistico di Gianfranco Schialvino e Gianni Verna.
Anni di esposizioni, corsi di incisione e la fondazione nel 1997 della rivista Smens trovano in questa mostra il luogo ideale e privilegiato per dimostrare che la più antica forma di stampa, quella con matrici intagliate su legno, è ancora attuale nella sua forza espressiva.

In mostra 16 grandi xilografie che, a fine esposizione, verranno donate dagli autori alla Civica Raccolta delle StampeAchille Bertarelli, dove andranno ad incrementare il cospicuo e variegato patrimonio iconografico dell’Istituto.

Le incisioni coprono un arco di tempo che va dal 1991 al 2011 e rinviano ai temi illustrati nei pannelli di sala, nei quali le immagini di altre opere affini per soggetto si accompagnano ad ampi stralci di recensioni e testi di cataloghi pubblicati in occasione di precedenti mostre.

«Per  certi  versi  si  può  dire  che  i  due  protagonisti  di  questa  avventura  lavorino  in  parallelo,  quasi  in simbiosi,  pur  essendo  per  vari  aspetti  diversi  fra  loro – dichiara il  prof.  Paolo  Bellini, docente  per  oltre  trent’anni  di  Storia  dell’Incisione all’Università Cattolica di Milano -. Ciò  che  però  li  ha  accomunati  e  ancora  li  tiene tenacemente insieme è la passione per la xilografia e uno  sforzo  comune  per  mostrare  quanto  attuale possa  essere  ancora  oggi  questa  tecnica,  per  la quale – non  si  sa  perché – ciclicamente si parla  di ‘rinascita’, sebbene non sia mai morta».

Acquista su Amazon

Acquista su Amazon

MUSICA

“Otello” di Verdi su Rai5

"Otello" di Verdi

“La vedova allegra” su Rai5

"La vedova allegra"

TELEVISIONE