Marilyn Monroe, mostra a Torino per i 90 anni dalla nascita

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Marilyn Monroe, AP Fotos, collection Ted Stampfer

Marilyn Monroe, AP Fotos, collection Ted Stampfer

È dedicata a Marilyn Monroe la mostra che dall’1 giugno al 19 settembre 2016 resterà aperta al pubblico a  Palazzo Madama di Torino.
L’esposizione, che apre nel giorno in cui la star di Hollywood avrebbe compiuto 90 anni, documenta la vita dell’attrice attraverso 150 oggetti personali, molti dei quali provenienti dalla sua casa di 5th Helena Drive in Brentwood, California, lasciati al suo maestro di recitazione e mentore Lee Strasberg.
Vestiti, accessori, oggetti personali, articoli di bellezza, documenti, lettere, appunti su quaderni, contratti cinematografici, oggetti di scena e spezzoni di film. E le meravigliose fotografie della diva, quelle della stampa del tempo e quelle scattate dai leggendari fotografi di Marilyn Monroe, Milton Greene, Alfred Eisenstaedt, George Barris e Bernt Stern che la ritrasse poco prima della morte in un famoso servizio per Vogue (The last sitting. 1962).
La mostra mette in evidenza non solo l’immagine dell’attrice di successo, ma anche il suo lato privato, il mondo interiore in cui lei spesso si rifugiava, sola e fragile.

Gli oggetti in mostra provengono dalla collezione di Ted Stampfer, una delle più vaste nel suo genere, i cui pezzi furono acquistati nelle aste di Christie’s e Julien’s che dal 1999 resero pubblici i beni personali e materiali di Marilyn Monroe, fino ad allora chiusi in casse e conservati a New York.

«Molto è stato scritto su Marilyn Monroe. In cerca della verità, sono state pubblicate centinaia di biografie e relazioni, che lasciano in ultimo un’immagine ancora piena di interrogativi – afferma il collezionista  e curatore della mostra Ted Stampfer -. Ma che cosa è vero? Credo che nessuno possa dirlo. Ciò che resta di certo sono gli oggetti che le sono appartenuti, conservati in casse e protetti nei decenni come in una capsula del tempo. Questi oggetti offrono oggi uno sguardo inalterato sulla vita di Marilyn e ci consentono di avvicinarci di più alla sua vera identità – una realtà sopravvissuta».

Ad accompagnare l’esposizione, fotografie di grande formato e clip da video, film, documentari e una colonna sonora con le canzoni di Marilyn Monroe. E un ospite d’eccezione: il quadro dipinto da Andy Warhol Four Marilyns (1979-1986).

La mostra, accompagnata da un catalogo pubblicato da Silvana Editoriale, è curata per Palazzo Madama da Paola Ruffino ed è  realizzata dalla Fondazione Torino Musei in collaborazione con Brentwood Exhibitions e Expona.

Share.

Comments are closed.