Micromosaici romani al Museo Napoleonico di Roma

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Tavolo con commessi di marmi e veduta del Foro Romano - MicromosaiciÈ dedicata allo sviluppo dell’arte del micromosaico tra Sette e Ottocento la mostra che dal 25 giugno al 31 dicembre 2016 resterà aperta al pubblico a Roma, al Museo Napoleonico.

L’esposizione, dal titolo “Minute Visioni. Micromosaici romani del XVIII e XIX secolo dalla collezione Ars Antiqua Savelli”, presenta circa cento oggetti – tra quadri, tavoli, tabacchiere, placchette, gioielli e fermacarte – che mostrano l’evoluzione del mosaico minuto attraverso le tematiche più diffuse: vedute romane, paesaggi del Grand Tour, nature morte, raffigurazioni di animali.

In mostra una selezione di opere provenienti dalla collezione Ars Antiqua Savelli di Roma, ma anche il piccolo ma raffinatissimo nucleo di micromosaici appartenenti al Museo Napoleonico, tra cui due tabacchiere, una parure con placchette in mosaico minuto montate in oro, opera di Antonio Aguatti, un fermacarte in marmo nero del Belgio e una rara serie di pendenti per monili con emblemi della Prima Repubblica Romana.

I mosaici sono presentati in diretta relazione con opere pittoriche e stampe, per lo più provenienti dalle collezioni del Museo di Roma, in un confronto che consente al pubblico di cogliere le affinità iconografiche e le identità formali che caratterizzarono la produzione musiva romana e i contemporanei raggiungimenti nel campo delle arti maggiori.

La mostra, promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è organizzata dalla Società Mosaici Artistici con il supporto di Zètema Progetto Cultura ed è curata da Maria Grazia Branchetti, Fabio Benedettucci e Marco Pupillo.

Share.

Comments are closed.